QR code per la pagina originale

Pony Express: la bolletta si paga con Gmail

Entro fine anno Google permetterà di pagare le bollette direttamente all'interno della casella Gmail, grazie ad un nuovo servizio chiamato Pony Express.

,

Google non solo ha intenzione di notificare agli utenti la scadenza delle bollette, ma anche di aiutarli nel pagamento delle stesse. Lo svela un’indiscrezione comparsa in Rete, che parla di un servizio chiamato Pony Express e integrato all’interno della casella di posta elettronica Gmail, il cui lancio è previsto per l’ultimo trimestre del 2015. Va precisato che per ora si tratta di un rumor, non confermato dal gruppo di Mountain View.

Al momento non è chiaro se bigG intende applicare un costo di commissione per ogni versamento effettuato dall’utente, oppure se l’utilizzo del servizio sarà completamente gratuito. La società californiana potrebbe comunque utilizzare le bollette pagate per raccogliere informazioni sugli utenti, in modo da rendere ancora più mirati i messaggi pubblicitari visualizzati a lato delle email, sui video di YouTube e nelle pagine dei risultati in seguito ad una ricerca online. Per usufruire di Pony Express sarà necessario specificare il proprio nome, l’indirizzo, il numero della tessera Social Security (Previdenza Sociale) e una carta di credito per effettuare il trasferimento di denaro.

Il sistema Pony Express che sarà integrato in Gmail per il pagamento delle bollette

Il sistema Pony Express che sarà integrato in Gmail per il pagamento delle bollette (immagine: Re/code).

Dalla documentazione analizzata sembra che Google sia già al lavoro anche per stringere collaborazioni con alcune aziende di terze parti interessate all’iniziativa, come fornitori di servizi per le telecomunicazioni e compagnie d’assicurazione. Una volta configurato correttamente il proprio account, l’utente riceverà le fatture direttamente nella casella Gmail o Inbox, con la possibilità di procedere immediatamente al pagamento delle bollette in un solo click. Uno dei metodi per il versamento supportati sarà quasi certamente Google Wallet. Non mancheranno inoltre funzionalità per condividere rapidamente i saldi da pagare (utile per i coinquilini), per chiamare l’assistenza del servizio e per archiviare uno screenshot con i dettagli sulle spese sostenute.

Fonte: Re/code • Via: Android Authority • Notizie su: