QR code per la pagina originale

Samsung Gear, autenticazione con biosegnali

Un brevetto depositato da Samsung descrive il funzionamento di una tecnologia di autenticazione che sfrutta i segnali bioelettrici del corpo umano.

,

I prossimi smartwatch di Samsung potrebbero integrare un sistema di riconoscimento tramite biosegnali. Un brevetto depositato negli Stati Uniti illustra una tecnologia di autenticazione che sfrutta i segnali del corpo umano per eseguire alcune operazioni, come le transazioni finanziarie, utilizzando un ipotetico orologio digitale della serie Gear. Non è possibile stabilire se e quando il brevetto verrà impiegato in un futuro dispositivo indossabile.

Gli smartwatch sono ancora poco diffusi, in quanto offrono funzionalità limitate. Il numero di modelli che possono essere utilizzati senza smartphone è destinato a crescere, quindi è necessario trovare le migliori soluzioni per garantire sicurezza e privacy agli utenti. Considerate le ridotte dimensioni del dispositivo, difficilmente i produttori integreranno un lettore di impronte digitali. Sono quindi necessari altri metodi di autenticazione, come i biosegnali suggeriti dal brevetto.

La tecnologia di Samsung prevede almeno due sensori, uno per attivare la funzionalità e l’altro per eseguire l’autenticazione. Il primo sensore rileva una particolare gesture dell’utente, ad esempio l’apertura della mano, la chiusura di un pugno o la rotazione del polso, sul quale viene indossato lo smartwatch. Il secondo sensore, invece, rileva i segnali bioelettrici del corpo umano che vengono confrontati con quelli memorizzati sul dispositivo. Samsung prevede l’uso di sensori che oggi si trovano negli strumenti diagnostici, tra cui elettrocardiografo, elettromiografo e pletismografo. Più semplice però integrare sistemi di riconoscimento delle voce o dell’iride.

Il brevetto suddivide inoltre le funzioni supportate in base al livello di accesso. Le funzionalità base, come la visualizzazione dell’ora e delle previsioni del tempo sono di livello 0, per le quali non è necessaria l’autenticazione. L’uso di Internet e l’invio di SMS sono di livello 3, mentre l’invio delle email e l’esecuzione di transazioni finanziarie sono di livello 4. Queste ultime sono le informazioni più sensibili che richiedono la massima sicurezza.

Fonte: Patently Mobile • Immagine: Samsung • Notizie su: