QR code per la pagina originale

Kantar: Windows Phone in ripresa in Europa

Windows Phone mostra timidi segni di ripresa sia In Italia che a livello europeo, merito probabilmente dei nuovi Lumia low cost; ancora debole in America

,

Windows Phone mostra segni di ripresa sia in Europa che in Italia. Kantar ha infatti diffuso i nuovi dati relativi al market share dei dispositivi mobile relativi al trimestre dicembre 2014, gennaio 2015 e febbraio 2015 in cui emerge un lieve segno più sulla diffusione della piattaforma di Microsoft. Per quanto riguarda i dati a livello europeo, in questo trimestre Windows Phone può contare su un market share del 10,1%, un dato in crescita sia rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (9,1%) che al trimestre precedente (9,6%).

Sul fronte italiano, dove Windows Phone ha sempre potuto contare su una cospicua fetta di estimatori, la piattaforma mobile di Microsoft può contare su un market share del 14,4%, un dato in crescita rispetto al trimestre scorso (13,2%) ma ancora in calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (16,1%). Da sottolineare anche il buon risultato di Windows Phone sul mercato francese con una crescita sensibile sia rispetto al trimestre scorso che rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Oltreoceano, nella madre patria, Windows Phone continua a non sfondare e sebbene con un timido segno più, il market share nel trimestre analizzato da Kantar risulta essere appena del 4,8%.

Kanatar: dati trimestre dicembre 2015, gennaio 2015 e febbraio 2015

Nel resto del mondo, Windows Phone si difende benino in Australia ma risulta essere praticamente sconosciuto in Giappone ed in Cina. I lievi guadagni di Windows Phone in questo trimestre sono probabilmente da attribuirsi ad i molti smartphone Lumia lanciati da Microsoft ad un prezzo molto basso che risultano essere molto appetibili per i consumatori, soprattutto quelli europei.

A dominare il market share mobile mondiale sempre Android anche se con alcuni segni di flessione a causa del grande successo di Apple con i suoi iPhone 6. Una situazione che potrebbe, tuttavia, cambiare con l’arrivo sul mercato dei nuovi Samsung Galaxy S6 e HTC One M9.