QR code per la pagina originale

Microsoft annuncia Nano Server per le app cloud

Microsoft ha annunciato Nano Server, una versione leggera di Windows Server pensata per eseguire le applicazioni basate sul cloud

,

Microsoft ha annunciato Nano Server, una versione essenziale di Windows Server 2016 specificatamente sviluppata per eseguire le applicazioni pesante per il cloud e i container. Sebbene una seconda build di test di Windows 2016 non arriverà prima di maggio, la casa di Redmond ha voluto comunque anticipare alcune delle novità di cui potranno disporre i tester di Windows Server nei prossimi mesi.

Nano Server sarà dunque una versione essenziale di Windows Server, Microsoft dichiara 1/20 della variante “full”, contenente solo elementi come Hyper-V, Clustering, Networking, Storage, .Net e senza alcuna interfaccia utente. Risultando essenziale e privo di molte componenti, Nano server riceverà anche molti meno aggiornamenti (92% in meno) e questo si traduce anche in un minore numero di riavvii richiesti (80% in meno) a tutto vantaggio della continuità operativa. Tutta la gestione è effettuata da remoto tramite WMI e PowerShell. Per garantire una perfetta usabilità da remoto, Microsoft sta anche studiando alcuni nuovi strumenti che possano sopperire alla mancanza dell’interfaccia utente vera e propria.

Siccome Nano server è una versione “light” di Windows Server, tutte le API compatibili con la versione “full” lo saranno anche nella versione “nano”. Dunque, per esempio, Visual Studio è pienamente supportata in Nano Server, compresa la funzionalità di debug remoto. Il lavoro di sviluppo di Nano Server non è certamente concluso e la casa di Redmond sta lavorando con i suoi partner per integrare perfettamente questo mini sistema operativo pensato per le applicazioni cloud nei normali flussi di lavoro.

Contestualmente a Nano Server, Microsoft ha anche annunciato una novità strettamente legata a Windows Server. La prossima release conterrà il supporto ai container gestiti da Hyper-V. Nano Server e Hyper-V saranno inclusi nella futura versione di Windows Server 2016. Ulteriori dettagli saranno diffusi durante la prossima conferenza Build 2015 che si terrà a partire dal 29 aprile prossimo.

Fonte: Microsoft • Immagine: Zastavki • Notizie su: ,