QR code per la pagina originale

WhatsApp per Android sposa il Material Design

WhatsApp aggiorna l'app per Android alla versione 2.12.38, introducendo il Material Design per l'interfaccia utente.

,

Dopo aver attivato le chiamate vocali per tutti gli utenti, WhatsApp ha finalmente rinnovato l’interfaccia del client di messaggistica. L’ultima versione 2.12.38 adotta infatti il Material Design, introdotto da Google con Android 5.0 Lollipop. Non ci sono novità per quanto riguarda le funzionalità, ma solo un restyling estetico e nuove animazioni. L’app può essere scaricata dal sito ufficiale o attendere l’arrivo sul Google Play Store.

La prima differenza rispetto alle precedenti release si nota subito all’avvio. Le tre schede (Chiamate, Chat e Contatti) e la barra dei menu hanno ora uno sfondo con lo stesso colore (verde scuro). Quando l’utente effettua uno scrolling, la barra dei menu viene nascosta. Un indicatore a bolla di colore bianco, visibile accanto al titolo della scheda, segnala i messaggi non letti o le chiamate perse. Una nuova animazione è stata invece aggiunta ai dettagli dei contatti e dei gruppi. Per visualizzare completamente la foto del profilo basta trascinarla verso il basso. Se invece viene effettuato uno scrolling verso l’alto, l’immagine scompare e la barra assume il colore dominante della foto.

Anche la finestra delle conversazioni è stata modificata. Il box per i messaggi è più piccolo ed è visibile alla sua destra un pulsante per le note vocali, che diventa un normale pulsante di invio, quando l’utente inizia a scrivere. Sono presenti inoltre nuovi effetti per lo switching tra tastiera/emoticon e per il pulsante degli allegati. Altri cambiamenti sono visibili quando si selezionano i messaggi e si usa la funzione di ricerca. Le icone nella sezione Altro delle impostazioni non sono state invece “materializzate”.

WhatsApp 2.12.38 sarà disponibile sullo store Google nei prossimi giorni. I più impazienti possono scaricare e installare il file APK (19,6 MB), dopo aver attivato l’opzione “Origini sconosciute” nelle impostazioni relative alla sicurezza.

Fonte: Android Police • Notizie su: ,