QR code per la pagina originale

Google e il download della cronologia ricerche

Da oggi è possibile scaricare l'intera cronologia delle ricerche effettuate su Google, in pochi e semplici passaggi: ecco le istruzioni per farlo.

,

Tutte le ricerche online effettuate in passato tramite Google possono essere racchiuse in un archivio e scaricate, grazie ad un nuovo strumento messo a disposizione dal gruppo di Mountain View. Si tratta di una procedura alla portata di tutti, molto semplice da effettuare: è sufficiente seguire gli step elencati più avanti nell’articolo.

L’archivio generato contiene file in formato JSON (JavaScript Object Notation), ognuno dei quali relativo ad uno specifico trimestre, ad esempio “2015-01-01 Da gennaio 2015 a marzo 2015.json”. La consultazione può avvenire mediante un apposito editor. Di seguito sono riportate le istruzioni da seguire per effettuare il download della cronologia contenente tutte le ricerche effettuate su Google e salvate all’interno del proprio account. L’operazione richiede alcuni minuti per essere portata a termine e, alla ricezione dell’email, il download avviene tramite le pagine della piattaforma Google Drive (all’interno della cartella Takeout).

  1. Aprire la pagina “Attività Web e app di Google”;
  2. nell’angolo superiore destro della pagina, fare click sull’icona “Opzioni” (a forma di ingranaggio) e poi selezionare “Scarica”;
  3. fare click su “Crea archivio”.
  4. al termine del download si riceverà un’email di conferma contenente un link che rimanda ai dati.

Crea un archivio di dati della cronologia delle ricerche, a cui soltanto tu potrai accedere. Ti invieremo un’email quando l’archivio sarà pronto per essere scaricato da Google Drive.

L'email per il download della cronologia ricerche da Google

L’email per il download della cronologia ricerche da Google

Va precisato che il download delle ricerche passate non le elimina dalla pagina “Attività Web e app di Google”. Per effettuare la cancellazione è sufficiente seguire le istruzioni riportate nella pagina apposita. Di seguito alcuni consigli forniti dal gruppo di Mountain View a chi è intenzionato a scaricare la cronologia delle ricerche online.

  • Non scaricare l’archivio su computer pubblici e assicurarsi che sia sempre sotto controllo perché contiene dati riservati;
  • proteggere l’account e i dati riservati con la verifica in due passaggi, utile per impedire l’accesso ai malintenzionati, anche se conoscono la password;
  • se si è deciso di portare i dati altrove, consultare le norme di esportazione dei dati stabilite dalla destinazione; in caso contrario, se si vuole abbandonare il servizio, si potrebbe essere costretti a lasciarvi dati importanti.

Fonte: Attività Web e app di Google • Via: VentureBeat • Notizie su: