QR code per la pagina originale

Live streaming: Periscope, Meerkat, Streamago Social

Le caratteristiche e le funzionalità di tre applicazioni dedicate al live streaming da dispositivi mobile: ecco Periscope, Meerkat e Streamago Social.

,

Il live streaming è senza alcun dubbio la tendenza del momento. Trasmettere qualsiasi cosa in tutto il mondo, in qualunque momento e da ogni luogo, condividendo il proprio punto di osservazione con l’intera community online, è una dinamica che agli utenti piace, molto. Sono sufficienti uno smartphone e una connessione Internet per diventare broadcaster e dare il via alla propria trasmissione in diretta.

Ovviamente ad occuparsi di rendere fruibile questo tipo di tecnologia sono le applicazioni mobile. Il market share è quasi interamente suddiviso fra tre alternative: Periscope, Meerkat e Streamago Social. Si tratta di app basate sullo stesso principio di funzionamento, ma differenziate tra loro per una serie di feature, nonché per l’interfaccia e per le piattaforme supportate. Prima passarle in rassegna, si segnala che sono tutte disponibili per iOS, mentre in ambito Android (nel momento in cui viene scritto questo articolo) l’unica rilasciata è Meerkat, ma solo in versione beta. In futuro le cose sono comunque destinate a cambiare, con l’introduzione da parte di tutte del supporto al sistema operativo di Google.

Periscope

Quella realizzata da Twitter è senza alcun dubbio l’applicazione più celebre. Sul Web tutti ne parlano e il fatto che molti volti noti la utilizzino contribuisce a promuoverne la diffusione. Periscope fonde la semplicità di utilizzo alle dinamiche tipicamente social, come l’assegnazione di like tramite un sistema di cuori. Il tutto è spinto dalla profonda integrazione con la piattaforma da 140 caratteri, per quanto riguarda la gestione dei follower e la condivisione dei broadcast.

Speciale: Periscope

I punti di forza principali di Periscope sono l’estrema facilità con la quale è possibile dare il via alla trasmissione e il sistema per la ricerca degli streaming da riprodurre, che tiene conto sia delle tendenze a livello globale che dei propri contatti preesistenti. Inizialmente si tratta di un’esclusiva iOS, ma il team al lavoro sul progetto ha già dichiarato che presto verrà rilasciata anche la versione Android. Nessun riferimento, invece, ad una possibile edizione per Windows Phone.

Screenshot per l'interfaccia di Periscope su iPhone

Screenshot per l’interfaccia di Periscope su iPhone

Download Periscope per iOS.

Meerkat

Al contrario delle altre due applicazioni qui elencate, Meerkat non è sviluppata da una software house conosciuta a livello mondiale. Il team di programmatori che l’ha creata si chiama Life On Air, ma non per questo si tratta di un’alternativa poco valida. Anche in questo caso si segnala la profonda integrazione con Twitter (ogni stream viene notificato in automatico all’intera lista di follower) e le trasmissioni possono essere guardate da browser desktop.

Mentre Periscope salva le registrazioni per 24 ore su cloud, Merkaat le elimina immediatamente, consentendo però la loro conservazione a tempo indeterminato nella memoria interna del dispositivo. L’interfaccia a tinta gialla e la mangusta stilizzata nel logo sono ormai diventati tratti distintivi dell’app, aiutandola a distinguersi dalla concorrenza. Anche in questo caso al momento è possibile scaricare solo la versione iOS, ma compilando un breve form online si può ottenere accesso alla beta su Android.

Screenshot per l'interfaccia di Meerkat su iPhone

Screenshot per l’interfaccia di Meerkat su iPhone

Download Meerkat per iOS.

Streamago Social

La carrellata si chiude con Streamago Social, sviluppata a distribuita in salsa “made in Italy” da Tiscali. In questo caso per il login non viene utilizzato l’account Twitter, ma quello di Facebook, così da poter pubblicare e condividere il flusso video direttamente sulla propria bacheca.

L’utilizzo è semplice e accessibile a chiunque, grazie anche all’interfaccia mostrata interamente in italiano. Sono presenti funzionalità per taggare i propri amici, per la geolocalizzazione del luogo in cui ci si trova e per vedere in tempo reale le reazioni degli altri utenti, sia con l’assegnazione di “like” che mediante la scrittura di commenti. Da segnalare che tutte le trasmissioni vengono conservate sul proprio profilo, senza alcuna scadenza. In altre parole, Streamago Social sta a Facebook come Periscope sta a Twitter.

Screenshot per l’interfaccia di Streamago Social su iPhone

Screenshot per l’interfaccia di Streamago Social su iPhone

Download Streamago Social per iOS.

Fonte: Streamago • Via: Meerkat • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni