QR code per la pagina originale

Microsoft Handpose, hand tracking in tempo reale

Handpose è un nuovo sistema di tracciamento delle mani progettato da Microsoft Research che sfrutta una versione migliorata di Kinect per Xbox One.

,

I ricercatori di Microsoft hanno realizzato un sistema in grado di tracciare in tempo reale i movimenti della mano. La tecnologia, denominata Handpose e mostrata durante la conferenza CHI a Seul, apre le porte a nuove modalità di interazione uomo-macchina e allo sviluppo di applicazioni in diversi settori, da gaming alla realtà virtuale.

Microsoft ha accumulato molti anni di esperienza nel campo del motion sensing, soprattutto grazie alla progettazione di Kinect. Handpose è infatti un’evoluzione della tecnologia utilizzata ogni giorno dagli utenti di Xbox 360 e Xbox One. A differenza del sensore presente in molte abitazioni, che traccia i movimenti dell’intero corpo, il nuovo sistema è stato sviluppato per riconoscere i più piccoli movimenti della mano e delle dita. Per un computer si tratta di un compito piuttosto complesso.

Tracciare una mano significa rilevare i movimenti delle singole articolazioni e distinguere correttamente le dita, anche quando sono nascoste all’obiettivo della videocamera. Gli ingegneri di Microsoft Research hanno inizialmente utilizzato il machine learning per insegnare al computer come riconoscere le varie posizioni delle mani, attraverso migliaia di immagini etichettate. Dato che la qualità ottenuta non era soddisfacente, i ricercatori hanno combinato il machine learning con la modellazione 3D. Il risultato finale è un sistema in grado di tracciare tutti i movimenti della mano in tempo reale, anche quando l’utente si muove nella stanza e anche al buio.

Le applicazioni pratiche di questa tecnologia sono infinite. Videogiochi, realtà virtuale, interpretazione del linguaggio dei segni, lettura dei documenti, comando a distanza di robot e droni sono solo alcune delle forme di interazione uomo-macchina possibili con Handpose. Il riconoscimento dei movimenti della mano può inoltre avere importanti implicazioni per il futuro dell’intelligenza artificiale.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,