QR code per la pagina originale

L’app per iPad si blocca, gli aerei non partono

Alcuni voli di American Airlines hanno subito ritardi nei decolli a causa del malfunzionamento di un'app per iPad: il tablet è in dotazione ai piloti.

,

Singolare inconveniente quello accaduto ieri per alcuni voli di American Airlines, compagnia statunitense che da tempo sfrutta degli iPad per agevolare le operazioni dei piloti. Un malfunzionamento di un’app per il tablet, infatti, pare sia stato responsabile del ritardo generalizzato dei decolli. Inizialmente si è pensato potesse trattarsi di un guasto connesso a un solo velivolo, dopodiché è apparsa evidente la natura diffusa della problematica, manifestatasi su diverse partenze in modo del tutto casuale.

American Airlines è stata una delle prime compagnie a introdurre gli iPad nella cabina di pilotaggio, su tutti gli 8.000 velivoli della sua flotta. Il vantaggio principale è stata l’eliminazione di tabelle e altri documenti di viaggio cartacei, quindi un conseguente risparmio dei costi di volo, ma anche la possibilità di sfruttare applicazioni utili per il volo, come la Jeppesen Mobile Terminal Chart approvata per l’uso gate-to-gate dalla Federal Aviation Administration.

Stando a quanto riportato dalle fonti statunitensi, nella giornata di ieri una dozzina di voli American Airlines, tra cui l’AA2413, l’AA2276, l’AA1654, l’AA235 e l’AA128, hanno subito dei ritardi di decollo a causa del malfunzionamento degli iPad di bordo. Una delle applicazioni in dotazione sarebbe improvvisamente diventata inutilizzabile, privando così i piloti di documentazioni e altre info necessarie alla partenza. Le prime segnalazioni sono arrivate dagli stessi passeggeri tramite i social network, in particolare Twitter, mentre dopo qualche ora dal guasto è stata la stessa compagnia aerea a confermare l’inconveniente. Così ha spiegato la portavoce Andrea Huguely dalle pagine di The Verge:

Alcuni voli hanno sperimentato un problema inerente a un’applicazione software sugli iPad dei piloti. In alcuni casi, il velivolo ha dovuto fare ritorno ai gate per accedere a una connessione WiFi, così da risolvere il problema. Ci scusiamo per il disagio con i nostri clienti. Abbiamo lavorato per portarli a destinazione il prima possibile.

Come già accennato, il ricorso ai tablet Apple porta a sostanziali risparmi per le compagnie aeree. Come spiega AppleInsider, la conversione della documentazione da cartacea a elettronica avrebbe permesso di eliminare 24 milioni di pagine e relative borse, risparmiando fino a 1.2 milioni di dollari l’anno.

Galleria di immagini: iPad Air 2, le immagini