QR code per la pagina originale

Un paese startup? L’Albania

Talent Garden apre una sede a Tirana; sembra strano, ma in realtà l'Albania ha i numeri per diventare una startup country per le imprese anche italiane.

,

Soltanto pochi anni fa era il paese dei profughi di una dittatura politica feroce, poi sede dei famigerati call center contro i quali protestavano in piazza i dipendenti italiani delle aziende che delocalizzavano. L’Albania non ha smesso di cambiare ma soprattutto di crescere, e la prossima settimana quando un Talent Garden, frutto dell’idea imprenditoriale di Davide Dattoli, aprirà a Tirana, si sancirà un ennesimo passaggio, che farà trasalire gli appassionati di stereotipi. L’Albania è un promettente paese di startup.

Le nuove aperture di spazi di coworking, di Talent Garden o altri in giro per l’Europa, non fanno più notizia. La storia di Tirana e delle ragioni per cui un’impresa altamente innovativa va in quel paese, solitamente accostato alla depressione economica e alla fuga dei giovani è invece molto interessante. Anche perché quei giovani, in realtà, stanno tornando. Dal 2009, grazie a una legge per il ritorno dei cervelli, molti ragazzi andati a studiare all’estero nelle università europee e statunitensi sempre più spesso decidono di tornare nella propria città di origine.

Il risultato è statisticamente osservabile: alla triplicazione dei fondi nazionali per la ricerca corrispondono sempre più investor (4829, tra cui Marissa Mayer, Tim O’Reilly, Michael Arrington) interessati al paese. Nella capitale ma anche nel Kosovo e in altre città, si moltiplicano gli incubatori e le imprese innovative. Tutti i ragazzi albanesi conoscono bene oltre alla loro lingua anche l’italiano e l’inglese, e quelli di ritorno dall’estero spesso aggiungono lo spagnolo o il tedesco.

Un Talent a Tirana

L’inaugurazione di TAG Tirana si terrà il 6 maggio all’interno dello spazio di 400 mq nel centro della città, dove saranno ospitati 49 talenti del settore tecnologico e creativo. Il coworking si installerà in un tessuto connettivo di eventi come Startup Weekend, Startup Grind, Balkan Venture Forum. Partner locale, LocalEyes, multinazionale che si occupa di localizzazione per clienti come Apple, Amazon e Samsung. Head of campus sarà Lindita Komani:

L’Albania sta crescendo molto rapidamente e i giovani talentuosi, i professionisti del mondo digitale e le nuove aziende meritano di avere accesso a delle opportunità come quelle che TAG Tirana sarà in grado di offrire.

Fonte: Talent Garden • Notizie su: