QR code per la pagina originale

Cyanogen OS integrerà il dialer di Truecaller

La prossima versione di Cyanogen OS includerà il caller ID di Truecaller che permette di visualizzare le informazioni del chiamante e bloccare gli spammer.

,

Cyanogen vuole tagliare qualsiasi legame con Google, offrendo ai suoi utenti funzionalità e servizi esclusivi. Dopo l’accordo sottoscritto con Microsoft, l’azienda ha aggiunto un altro tassello al suo piano indipendentista. La prossima versione di Cyanogen OS integrerà il dialer di Truecaller che permette di identificare il nome del chiamante e di bloccare le chiamate indesiderate.

Oggi è abbastanza frequente ricevere telefonate da persone sconosciute o dai cosiddetti telemarketer. Per risolvere il problema, Google effettua una veloce ricerca web e mostra le informazioni del chiamante (solo sui Nexus). Facebook, invece, ha recentemente rilasciato l’app Hello che svolge una simile funzione. Ma non tutti gli utenti vogliono usare questi servizi, quindi Cyanogen ha pensato di integrare Truecaller in Cyanogen OS, offrendo quindi un caller ID più “intelligente”.

Truecaller è disponibile come app separata per Android, iOS e Windows Phone, ma la versione preinstallata sui dispositivi con Cyanogen OS verrà aggiornata insieme al sistema operativo. Al primo avvio sarà necessario concedere il permesso di accesso alla rubrica, all’account e all’email, in quanto informazioni indispensabili per il corretto funzionamento del servizio. Quando l’utente riceverà una chiamata, vedrà numero, nome, avatar e indirizzo del chiamante. Se non è presente in rubrica, Truecaller effettuerà la ricerca nel suo database composto da 1,6 miliardi di numeri.

Il servizio offre anche una funzionalità social. È possibile infatti segnalare un numero come spam e gli utenti potranno usare questa informazione per bloccare la ricezione di chiamate e messaggi dalle persone indesiderate. Cyanogen ha specificato che Truecaller sarà accessibile anche ai possessori di un OnePlus One, tramite un aggiornamento OTA.

Fonte: Cyanogen • Via: The Verge • Notizie su: