QR code per la pagina originale

Apple Watch può essere resettato dopo un furto

Apple Watch può essere resettato da un ladro e abbinato a un nuovo iPhone, saltando il codice di sblocco: è la scoperta in video di iDownloadBlog.

,

Emergono in Rete alcuni problemi di sicurezza relativi ad Apple Watch, in particolare a seguito di un furto. Un test, pubblicato da iDownloadBlog su YouTube, dimostra come sia possibile resettare il dispositivo per l’abbinamento a un nuovo iPhone. Così facendo, malintenzionati potrebbero sottrarre lo smartwatch alle loro vittime, quindi utilizzarlo o rivenderlo non dovendosi preoccupare del codice di sblocco.

La protezione di Apple Watch prevede l’inserimento di un codice qualora il dispositivo venga allontanato dal braccio, tramite il sistema di rilevamento automatico del polso. Un bug, tuttavia, permetterebbe comunque a malintenzionati di accedere al dispositivo bypassando questo codice, per poi effettuare una cancellazione di tutti i dati memorizzati e associare l’orologio a un nuovo iPhone.

La procedura, della durata di poco più di un minuto, sembra essere di facile attuazione. All’apparizione del codice, infatti, l’eventuale ladro può eseguire un rapido gioco con il tasto laterale del dispositivo, fino a raggiungere il menu di spegnimento. A questo punto, può agilmente entrare tramite Force Touch nella sezione dedicata all’inizializzazione del dispositivo, riportato Apple Watch praticamente alla prima installazione.

Il video, naturalmente, non è stato distribuito per incentivare questa pratica, bensì per allertare Apple della possibilità, affinché venga esclusa in un prossimo aggiornamento software. Nell’universo degli iDevice già da iOS 7 la Mela ha introdotto delle misure più serrata per ridurre le sottrazioni indesiderate, con la procedura di Blocco Attivazione, effettivamente efficace nel ridurre i furti del 25% a New York, del 40% a San Francisco e del 50% a Londra. Al momento, però, una simile controparte non è ancora prevista per l’orologio intelligente disponibile sin dallo scorso aprile, poiché dotato di un software dedicato anziché una versione classica di iOS 7. Chissà, tuttavia, che il sistema mostrato dal filmato non stimoli Cupertino a elaborare al più presto una soluzione analoga anche per il device da polso.

Galleria di immagini: Apple Watch: le prime immagini