QR code per la pagina originale

Nuovi MacBook e iMac in arrivo mercoledì?

Apple potrebbe rilasciare questo mercoledì le versione aggiornate di MacBook Pro da 15 pollici e di iMac da 27, mentre per iMac 5K non vi sono conferme.

,

Nonostante l’imminente WWDC, Apple sarebbe già pronta a lanciare sul mercato le nuove generazioni di MacBook Pro e iMac. È quanto sostengono le fonti di MacGeneration, pronte a confermare l’arrivo dei nuovi modelli già da questo mercoledì. Non dovrebbero esserci cambiamenti estetici in programma, bensì un upgrade delle prestazioni con l’inclusione dei nuovi processori Broadwell di Intel.

Potrebbero essere due i modelli di laptop e desktop che, a metà di questa settimana, godranno di un upgrade delle loro prestazioni. Stando a quanto diramato dalla testata francese, Apple sarebbe pronta al lancio dei nuovi MacBook Pro da 15 pollici e di un nuovo modello di iMac da 27 pollici. Sulla possibilità che anche iMac 5K possa ricevere un aggiornamento, invece, non vi sarebbe certezza.

Sul fronte di MacBook Pro, da qualche giorno si assiste a una riduzione delle disponibilità su Apple Store, con un aumento dei tempi di consegna almeno negli Stati Uniti. Tra le novità possibili, un processore della famiglia Broadwell, il nuovo trackpad Force Touch già disponibile sul modello da 13 pollici e sul nuovo MacBook, quindi forse un aumento della RAM a disposizione.

Per iMac da 27 pollici, invece, dovrebbe essere in programma solo il miglioramento del processore, mentre la versione 5K non dovrebbe essere coinvolta da questa tornata di novità, poiché attualmente non si assiste a nessun rallentamento di inventario.

Il periodo di lancio potrebbe essere sospetto poiché, almeno di tradizione, Apple approfitta sempre della WWDC di giugno per presentare nuovi desktop o laptop, basti pensare al Mac Pro cilindrico lanciato nel 2013. Questa edizione, tuttavia, potrebbe concentrarsi sullo streaming e sull’intrattenimento domestico, con la possibile presentazione di un nuova Apple TV, quindi non è da escludersi che la società abbia deciso di rendere disponibili da subito i nuovi Mac per non sovraffollare l’evento di fin troppi prodotti. Sempre durante la WWDC, infine, dovrebbero giungere le novità sul fronte di iOS 9, quindi sul successore di OS X Yosemite, di cui nessun dettaglio è al momento trapelato.