QR code per la pagina originale

Microsoft celebra i 25 anni del Solitario

Microsoft festeggerà i 25 anni del Solitario organizzando 2 tornei: i vincitori del primo, interno, dovranno confrontarsi con tutti gli utenti Windows.

,

C’è una costante in quasi tutte le versioni di Windows che Microsoft ha rilasciato sino ad oggi. Trattasi del Solitario, la ben nota suite di giochi passatempo che ha sempre allietato gli utenti Windows negli ultimi 25 anni e che continuerà a farlo ancora a lungo visto che sarà presente anche in Windows 10 (la versione preview è già disponibile per tutti gli Insider). Microsoft ha dunque voluto celebrare il successo lungo 25 anni di questi mini giochi organizzando due tornei.

La prima competizione sarà esclusivamente interna e vedrà confrontarsi tutti i dipendenti della casa di Redmond. I migliori classificati dello staff di Microsoft andranno poi a scontrarsi con tutti gli utenti intenzionati a partecipare. Il via alle competizioni pubbliche sarà dato il prossimo 5 giugno anche se al momento non ci sono dettagli su come partecipare, su dove iscriversi e sui premi che saranno offerti ai vincitori. Nell’attesa di scoprire tutti i dettagli della competizione, vero e proprio omaggio ad un gioco storico e mantra collettivo della famiglia Windows, Microsoft suggerisce di scaricare gratuitamente la suite Solitario per Windows 8.1 e per Windows Phone per iniziare ad allenarsi a tutti i giochi inclusi come Klondike, FreeCell Spider, TriPeaks e Pyramid.

Solitario

Solitario (immagine: Microsoft).

Trattasi, dunque, di un’iniziativa molto simpatica per festeggiare quello che può essere visto come uno dei pilastri di Windows, che ha accompagnato intere generazioni di utenti e che ha permesso di riempire i tempi morti delle giornate passando qualche minuto di relax davanti alla schermo del computer, non solo di casa, ma anche dell’ufficio.

In vista dell’arrivo di Windows 10, Solitario sembra aver trovato un erede a cui affidare il tempo libero passato al pc dagli utenti: si tratta di Candy Crush, il cui nome è spuntato negli ultimi giorni in qualità di installazione standard sui prossimi prodotti animati dall’ultima versione del sistema operativo di Redmond

Fonte: Microsoft • Immagine: Microsoft • Notizie su: ,