QR code per la pagina originale

Apple Watch: il primo aggiornamento software

Non è ancora giunto in Italia, eppure è già al suo primo aggiornamento: Apple ha rilasciato Watch OS 1.0.1, per la risoluzione di alcuni bug minori.

,

Non è ancora disponibile per l’acquisto in Italia, anche se l’attesa dovrebbe essere ormai agli sgoccioli. Eppure Apple Watch è già giunto al suo primo aggiornamento ufficiale, almeno sul lato software. La società di Cupertino, infatti, ha rilasciato ieri la versione 1.0.1 di Watch OS, il sistema operativo per lo smartwatch più gettonato del momento.

Così come facile apprendere dalla numerazione, Watch OS 1.0.1 è un aggiornamento minore per la piattaforma Apple Watch, pensato per la risoluzione di piccoli bug, nonché per il miglioramento di alcune funzioni. Al momento, tuttavia, non sono state ancora introdotte quelle feature di sicurezza apparse online nella giornata di ieri, quali “Find My Watch” tramite l’account iCloud o lo “Smart Leashing” con l’iPhone abbinato, per non perdere mai il proprio smartphone.

Il download avviene direttamente all’interno della companion app di Apple Watch, inclusa su iPhone a partite da iOS 8.3. Per installarlo, è sufficiente posizionarsi sul menu Aggiornamento Software, assicurandosi che il dispositivo sia collegato al caricatore magnetico e che, naturalmente, sia nelle vicinanze del melafonino.

Tra le novità previste di Watch OS 1.0.1, la risoluzione di alcuni bug inerenti Siri e la misura dell’attività fisica, così come altri valori fitness e biometrici come il calcolo delle calorie per pedalate indoor e outdoor. Non manca quindi una maggiore attenzione all’accessibilità, il supporto alle emoji personalizzate in base al gruppo etnico, una migliorata stabilità delle applicazioni di terze parti e, infine, l’abilitazione di nuove lingue come portoghese del Brasile, danese, olandese, svedese, russo, thailandese e turco.

Non è detto che gli Apple Watch in questi giorni in corso di consegna siano già stati aggiornati al nuovo sistema operativo, data la fase di passaggio. Gli esemplari proposti in negozio, probabilmente già dal mese di giugno, saranno invece sempre dotati dell’ultima versione resa disponibile dal gruppo di Cupertino. Ora non resta altro che attendere, ancora pazientemente, l’agognato turno dell’Italia.

Galleria di immagini: Apple Watch: le prime immagini