QR code per la pagina originale

Aria, gesture controller per smartwatch

Aria è un accessorio in silicone, realizzato da Deus Ex Technology, che permette di controllare uno smartwatch con i movimenti delle dita.

,

Uno smartwatch permette di effettuare alcune operazioni senza usare lo smartphone, ma solo se l’altra mano è libera. Deus Ex Technology, startup fondata da tre italiani, ha progettato un accessorio che consente di interagire con il dispositivo attraverso la rilevazione dei movimenti del polso, sul quale viene indossato lo smartwatch. Aria, questo il nome del “gesture controller”, è compatibile con Android Wear e Pebble Time.

L’azienda fondata nel 2014 da Alfredo Belfiori (ingegnere biomedico), Alessandro Allievi (ingegnere biomedico) e Matteo De Cicco (ingegnere elettronico) sviluppa nuove tecnologie in grado di rilevare e interpretare i segnali bio-fisiologici umani per controllare i dispositivi elettronici. Aria è un modulo (clip-on) in silicone che viene fissato al cinturino, consentendo di interagire con lo smartwatch (un Moto 360 nel video) mediante gesture. L’utente non tocca più il display, ma muove le dita per eseguire le operazioni.

I sensori integrati nel gadget rilevano le contrazioni muscolari del polso associate ad ogni movimento delle dita. Ad esempio, per visualizzare l’elenco delle app installate è sufficiente aprire velocemente la mano, mentre per scorrere le app basta sfregare pollice e indice. Un tocco tra queste due dita avvia l’applicazione. Le gesture possono essere configurate dall’utente attraverso l’app Aria.

L’accessorio può essere utile quando l’altra mano è occupata. L’utente può interagire con lo smartwatch quando beve, mangia o parla al telefono. Deus Ex Technology avvierà una raccolta fondi su Kickstarter e offrirà due versioni, una per Pebble Time (69 dollari) e una per Android Wear (169 dollari).

Fonte: TechCrunch • Notizie su: