QR code per la pagina originale

Google Foto, la nuova app indipendente da G+

Immagini e informazioni dettagliate sulla nuova applicazione Google Foto, che funzionerà in modo del tutto indipendente dalla piattaforma social Google+.

,

Di uno split tra il social network G+ e le sue attuali funzionalità fotografiche si discute ormai da tempo. Ne ha parlato Vic Gundotra prima di lasciare il gruppo di Mountain View e la scorsa settimana sono comparse in Rete le prime informazioni concrete. Oggi è possibile dare uno sguardo completo e da vicino a quella che sarà l’applicazione Google Foto, con tutta probabilità presentata e rilasciata nei prossimi giorni in occasione dell’evento I/O 2015.

Non appena avviata l’app mostra un’animazione con protagonista l’elica (il logo) visibile nell’immagine in evidenza, dopodiché alcune schermate ne illustrano in modo piuttosto sintetico le novità e il funzionamento. Come visibile dal terzo degli screenshot allegati di seguito è ad esempio possibile effettuare una ricerca per soggetto: digitando “cane”, dunque, verranno mostrate tutte le immagini nelle quali è stato immortalato un cane. Da verificare se per questo verrà impiegata qualche tecnologia in grado di individuare automaticamente quanto fotografato oppure se i tag saranno da associare manualmente. Ancora, l’utente può scegliere tra diverse modalità di ordinamento e visualizzazione, basate sulla data di scatto o altro ancora.

Le schermate che introducono all'utilizzo della nuova app Google Foto

Le schermate che introducono all’utilizzo della nuova app Google Foto (immagine: Android Police).

Cambiano anche le modalità di interazione, come le gesture che consentono di ingrandire una foto o di passare alla successiva. Interessante e particolarmente comoda quella visibile nell’animazione seguente, utile per selezionare più file in contemporanea in modo semplice e veloce.

La selezione multipla delle fotografie nella nuova applicazione Google Foto

La selezione multipla delle fotografie nella nuova applicazione Google Foto

Cambiano anche le funzionalità dedicate all’editing, con Autoawesome che diventa Assistant, ovvero un assistente in grado di creare da sé storie e animazioni, ma non solo: anche album, filmati e collage. Non mancano poi ovviamente filtri per migliorare gli scatti e lo strumento di ritaglio che ora mostra alcuni preset e un comodo slide per la rotazione.

Funzionalità incluse nella nuova applicazione Google Foto

Funzionalità incluse nella nuova applicazione Google Foto (immagine: Android Police).

Tutte le immagini salvate con la nuova app potranno essere visualizzate su qualunque browser semplicemente digitando l’indirizzo photos.google.com, che attualmente effettua un redirect verso il social network. L’annuncio ufficiale e il rilascio del software avverranno quasi certamente nei prossimi giorni al Google I/O 2015.

Fonte: Android Police • Notizie su: ,