QR code per la pagina originale

Microsoft fallisce l’acquisizione di Salesforce

Microsoft non è riuscita nell'intento di acquisire Salesforce per 55 miliardi di dollari; la società specializzata in prodotti cloud puntava a 70 miliardi

,

Microsoft non avrebbe raggiunto l’obbiettivo di acquisire Salesforce, una delle più grandi società di prodotti CRM basati sul cloud. Secondo CNBC che ha riportato la notizia, Microsoft avrebbe offerto a Salesforce ed al suo CEO Marc Benioff, 55 miliardi di dollari. Se l’operazione fosse andata in porto si sarebbe trattata di una delle più importanti acquisizione della recente storia di internet.

Le due società si sarebbero parlate per molto tempo ma a frenare la corsa di Microsoft sarebbe stato il prezzo offerto per l’acquisizione. Il CEO di Salesforce, Marc Benioff, puntava a 70 miliardi di dollari. La grande differenza tra l’offerta è la domanda sarebbe stato, quindi, il motivo del fallimento dell’operazione. Per Microsoft, l’acquisizione di Salesforce avrebbe avuto un importante peso strategico. Entrambe le società offrono, infatti soluzioni cloud, sopratutto in ambito business, molto simili e possono essere considerate come due grandi rivali anche se hanno spesso collaborato tra loro. Per Satya Nadella, la cui strategia sul cloud è ben nota a tutti, l’acquisizione avrebbe significato rendere Microsoft più forte in questo ambito dove avrebbe potuto diventare leader indiscusso.

Tutto da valutare, adesso, il riflesso che questo insuccesso potrebbe portare sui rapporti tra le due società. Le due società potrebbero, infatti, anche decidere di smettere di collaborare tra loro. Non è inoltre chiaro se le trattative si siano arenate definitivamente o se in qualche modo potranno essere riprese in futuro, magari con un rilancio sul prezzo per trovare una mediazione sui termini dell’acquisizione.

Fonte: CNBC • Immagine: Microsoft building, via Shutterstock • Notizie su: ,