QR code per la pagina originale

Mozilla Ignite: Firefox OS eseguirà le app Android

Mozilla ha avviato l'iniziativa Ignite che prevede lo sviluppo di Firefox OS 3.0 per dispositivi di fascia medio-alta e il supporto per le app Android.

,

Mozilla ha deciso di modificare i suoi piani per Firefox OS, dopo aver verificato lo scarso successo ottenuto dagli smartphone disponibili sul mercato. La nuova iniziativa Ignite non terrà conto esclusivamente del prezzo, ma anche dell’esperienza utente. L’organizzazione offrirà quindi dispositivi di fascia media e alta, come il recente LG Fx0, in grado di eseguire alcune app Android. Il programma che prevede la produzione di smartphone da 25 dollari verrà ridimensionato.

L’obiettivo originario di Mozilla era cercare di ripetere sul mercato mobile lo stesso successo ottenuto diversi anni fa con Firefox nel settore dei browser. Ma oggi è praticamente impossibile ostacolare il duopolio di Apple e Google, come ha invano tentato di fare Microsoft con Windows Phone. In un’email inviata ai membri della community, il CEO Chris Beard ha illustrato la futura strategia che dovrebbe consentire una maggiore diffusione di Firefox OS, anche con la collaborazione dei partner (chipmaker e operatori telefonici).

In passato, Firefox ha vinto la “guerra dei browser” grazie alle migliori funzionalità rispetto ad Internet Explorer, alla sicurezza, alla velocità, al supporto per gli standard web e alla sua natura open source. Allo stesso modo, Firefox OS deve offrire la giusta combinazione di funzioni, app e prezzo per cercare di “rubare” utenti alle piattaforme concorrenti. Ignite unificherà tutte le attuali roadmap per focalizzare le risorse sull’esperienza utente. Come pianificato, la versione 2.2 di Firefox OS verrà rilasciata per tutti gli smartphone sul mercato, ma in futuro riceverà solo update di sicurezza. Le nuove funzionalità verranno integrate solo in Firefox 3.0.

Il nuovo modello di sviluppo prevede la distribuzione delle build Ignite agli early adopters che usano smartphone Android sbloccati. Il sistema operativo di Mozilla verrà installato anche sulle smart TV e sui dispositivi connessi (IoT). Firefox OS eseguirà sempre web app, ma è previsto il supporto per le app Android (solo le più popolari). Beard non ha fornito ulteriori dettagli. È certo però che i futuri dispositivi dovranno integrare hardware più potente e quindi avranno un prezzo maggiore.

Fonte: CNET • Notizie su: ,