QR code per la pagina originale

Intel sceglie USB Type-C per Thunderbolt 3

Per la terza generazione della tecnologia Thunderbolt, Intel ha scelto il connettore USB Type-C e ha portata la larghezza di banda a 40 Gbps.

,

Al Computex 2015, Intel ha presentato Thunderbolt 3, la nuova versione della tecnologia che permette di collegare periferiche esterne e monitor a computer e notebook, combinando i segnali PCI Express e DisplayPort. La maggiore velocità di trasferimento non è però l’unica differenza rispetto alle precedenti generazioni. Intel ha infatti sostituito il connettore mini DisplayPort con un connettore USB Type-C.

Thunderbolt 3 potrebbe dunque diventare lo standard definitivo, in quanto aggiunge la compatibilità per miliardi di dispositivi USB. Nella parte terminale del cavo è integrato il nuovo controller Alpine Ridge, all’interno del quale è stato inserito il controller USB 3.1. La nuova versione di Thunderbolt offre quindi una larghezza di banda bidirezionale fino a 40 Gbps (il doppio rispetto a Thunderbolt 2) e una potenza massima di 100 Watt, sufficiente per alimentare direttamente i dispositivi collegati.

Thunderbolt 3 supporta fino a due monitor 4K@60Hz o un monitor 5K@60Hz su singolo cavo. La tecnologia supporta nativamente lo standard DisplayPort 1.2, mentre per HDMI 2.0 occorre un adattatore. Thunderbolt 3 consente anche il trasferimento diretto dei dati tra computer, grazie alla possibilità di instaurare una connessione peer-to-peer a 10 Gigabit Ethernet.

I primi prodotti compatibile arriveranno sul mercato tra fine 2015 e inizio 2016. Per gli attuali dispositivi con Thunderbolt e Thunderbolt 2 sarà necessario acquistare un adattatore mini DisplayPort/USB Type-C. Grazie alla dimensione ridotta del connettore (solo 3 millimetri di altezza), Thunderbolt 3 potrebbe essere integrato nei futuri tablet.

Fonte: Intel • Notizie su: