QR code per la pagina originale

Contrordine: Apple TV non ci sarà alla WWDC

La nuova Apple TV non sarà presentata alla WWDC: dopo mesi di indiscrezioni, dei rumor raccolti dal New York Times smentiscono l'imminente lancio.

,

È un vero e proprio balletto di indiscrezioni quello che coinvolge Apple TV, il set-top-box di Apple di cui da tempo si attende un aggiornamento. Dopo mesi di smentite e conferme, è apparsa abbastanza certa la possibilità che il device venisse aggiornato in occasione della WWDC 2015. Così non sarà, almeno secondo le ultime segnalazioni provenienti dagli Stati Uniti. Una grande confusione sul più atteso dei terminali Apple del momento, in preda a vere e proprie tornate contrapposte di rumor.

L’indiscrezione oggi arriva dal New York Times: il giornalista Brian X. Chen spiega come Apple abbia deciso all’ultimo minuto di posticipare il lancio di Apple TV, perché “non ancora pronta per la presentazione”. L’informazione proverrebbe da due persone informate sulle strategie di Cupertino, sebbene sia comunque necessario prendere il tutto con il pinze.

Non è ben dato sapere cosa stia frenando Apple, forse la volontà di presentare la nuova Apple TV in abbinato al tanto vociferato pacchetto di canali in streaming, quest’ultimo in arrivo in autunno e attualmente in fase di trattazione con i titolari dei diritti televisivi. Eppure è dal 2012 che l’azienda non rinnova il suo piccolo dispositivo, device che si appresta oltretutto a diventare il centro nevralgico della smart home, così come rivelato da un recente documento Apple in merito a HomeKit.

Secondo gli ultimi rumor, prima di questa ennesima smentita, si è appreso come il gruppo californiano sia al lavoro per una nuova versione del set-top-box particolarmente attraente, dotata di chip A8, pieno supporto a Siri e un SDK per gli sviluppatori. Quest’ultimo molto importante, poiché indice della possibile apertura di App Store anche all’intrattenimento domestico davanti al televisore. Eppure, sembra proprio che così non sarà: per mettere le mani sul tanto atteso terminale, pare bisognerà attendere ancora qualche mese.

Questo non vuol dire che la WWDC non sia comunque prodiga di sorprese. Fra le novità attese, non solo iOS 9 e OS X 10.11, ma anche un rinnovato servizio di streaming, con il lancio a livello internazionale di iTunes Radio e la presentazione di Apple Music, evoluzione a pagamento di Beats Music. Non resta che attendere, di conseguenza, il prossimo lunedì alle 19 del fuso italiano.

Galleria di immagini: Apple TV, gallery teardown