QR code per la pagina originale

WWDC 2015: WatchOS

Alla WWDC 2015 Apple presenta anche le novità per Apple Watch, con WatchOS giunto alla seconda versione, con nuova grafica e funzioni ereditate da iOS 9.

,

Dopo la presentazione di iOS 9 e OS X El Capitan, Tim Cook torna sul palco per annunciare i 100 miliardi di download da App Store, con 30 miliardi di dollari pagati agli sviluppatori. App Store ha cambiato il modo con cui le persone si avvicinano alla tecnologia, rendendo le innovazioni disponibili a un bacino di milioni di utenti istantaneamente. Per spiegare quanto stia modificando la vita delle persone, dal palco viene mostrato un video che spiega come le applicazioni abbiano influito per sempre business, arte, apprendimento, accessibilità e molti altri ambiti.

WatchOS: le novità

Tim Cook annuncia innanzitutto novità per WatchOS, il sistema operativo per Apple Watch: da oggi le app diventano native.

Si parte dalle watch faces, con nuovi quadranti per l’orologio, dalle fotografie personali alle animazioni velocizzate da Londra, Hong Kong, Shanghai e molti altri. Per le informazioni sul quadrante, invece, ora i developer potranno mostrare dati personalizzati direttamente nella homescreen di Apple Watch. Con Time Travel, poi, basterà ruotare la corona digitale per vedere tutte le informazioni, come appuntamenti e impegni programmati nel futuro.

Quando posizionato in orizzontale, ad esempio sul comodino, Apple Watch può essere ora utilizzato come una sveglia, con la corona e il tasto laterale utilizzati come comuni pulsanti per spegnere l’allarme oppure ripeterlo dopo qualche minuto.

Watch OS 2

Watch OS 2

Sul fronte delle comunicazioni, WatchOS 2 permette di rispondere alle email direttamente dal polso e di utilizzare FaceTime Audio. Sul fitness, invece, vi sarà una maggiore integrazione con Siri, affinché si possa gestire solo con la voce tutto il proprio workout.

Apple Pay si aggiorna con Wallet, già visto in iOS 9, mentre le Mappe vengono migliorate con Transit, la nuova funzione dedicata ai mezzi pubblici e la navigazione a piedi.

Per gli sviluppatori arriva WatchKit, per creare app direttamente dallo schermo del device, senza la necessità di ricorrere a iPhone, se il developer lo desidera. Inoltre si potrà inglobale il microfono in app di terze parti, gestire l’audio nello speaker integrato o con altoparlanti Bluetooth, video, dati avanzati da HealthKit, HomeKit, accelerometro e sensori, Taptic Engine e molto altro ancora. La beta di WatchOS 2 è disponibile oggi per i developer e in autunno per gli utenti.