QR code per la pagina originale

YouTube: spuntano i primi video 8K in streaming

Il player di YouTube introduce ufficialmente il supporto alla risoluzione 8K, ovvero 4320p (7680x4320 pixel), la prossima evoluzione del formato Ultra HD.

,

Gran parte degli utenti considerano il Full HD come il formato ideale, tra quelli oggi disponibili, per la visione dei contenuti multimediali: videocamere, monitor e dispositivi mobile che supportano questa risoluzione sono ormai economicamente alla portata di tutti. Si sta però affermando sul mercato un nuovo standard, ovvero l’Ultra HD del 4K. Google è già andata oltre, introducendo su YouTube la compatibilità con il formato 8K.

Una risoluzione molto elevata, pari a 7680×4320 pixel, che per essere visualizzata correttamente e senza rallentamenti necessita di un hardware adeguato. Uno dei primi filmati caricati sulla piattaforma con questa definizione si chiama “Ghost Towns in 8K” ed è disponibile per lo streaming a fondo articolo. Il gruppo di Mountain View, interpellato sull’argomento, ha dichiarato che il supporto a questo tipo di video è stato introdotto addirittura nel lontano 2010, ma l’opzione per riprodurli è una novità di quest’anno, probabilmente degli ultimi giorni. Ovviamente il pulsante “4320p” è posizionato nelle opzioni relative alla qualità, come visibile dallo screenshot di seguito.

Uno dei primi video 8K comparsi su YouTube

Uno dei primi video 8K comparsi su YouTube: “Ghost Towns”

Al momento non sono molte le videocamere disponibili in commercio in grado di registrare a risoluzione 8K. Ci sono ad esempio il modello AH-4800 dell’azienda giapponese AstroDesign, la Ikegami SHK-810 8K UHDTV e la Hitachi SK-UHD8060, mentre entro fine anno arriverà sul mercato anche la RED 8K Weapon Vista Vision. Google potrebbe voler spingere sull’acceleratore per quanto riguarda l’adozione di questi nuovi standard, in modo da poterli sfruttare un giorno nell’ambito della realtà virtuale. Con visori come Cardboard, infatti, i display sono posizionati molto vicino agli occhi degli utenti e offrire una densità dei pixel elevata può contribuire a migliorare la qualità dell’esperienza.

Fonte: 9to5Google • Notizie su: , ,