QR code per la pagina originale

Larry Page è il CEO più amato in America

Larry Page è stato nominato il CEO più amato in America; solo al quarto posto Mark Zuckerburg ed al decimo Tim Cook

,

Larry Page è il CEO più amato in America. Secondo il sito Glassdoor che ha condotto la sua ricerca annuale, Larry Page è risultato il CEO più amato con l’apprezzamento del 97% dei suoi dipendenti. Glassdoor conduce, ogni anno, un sondaggio anonimo spingendo i dipendenti delle principali società americane ad esprimere un giudizio sul loro CEO. Trattasi di un eccellente risultato da parte del CEO di Google visto che l’anno scorso non era andato oltre al decimo posto con, invece, il CEO di LinkedIn, Jeff Weiner, che si era aggiudicato il primato (oggi sceso in dodicesima posizione).

Tra i migliori 50 CEO d’America, Glassdoor colloca al quarto posto con un tasso di apprezzamento del 95% Mark Zuckerburg, CEO di Facebook, al decimo posto Tim Cook con un tasso di apprezzamento del 94% ed al ventiduesimo posto il CEO di Yelp, Jeremy Stoppelman, con un tasso di apprezzamento del 91%. L’eccellente risultato di Layy Page non deve, comunque, sorprendere più di tanto in quanto Google è stata votata per il quarto anno consecutivo come la migliore azienda in cui andare a lavorare. A titolo statistico, tra i 50 migliori CEO, 15 appartengono al mondo della tecnologia e nella top 10, ben 4 appartengono al settore dell’high tech.

In ogni caso, per Larry Page trattasi di un ottimo risultato che riflette l’apprezzamento del grande lavoro che sta portando avanti all’interno di Google.

Fonte: 9To5Google • Notizie su: