QR code per la pagina originale

Amazon brevetta la scansione dell’orecchio

Un brevetto di Amazon descrive un sistema di autenticazione che sfrutta la forma dell'orecchio per sbloccare uno smartphone.

,

Per sbloccare lo smartphone è possibile utilizzare un PIN, una password, l’impronta digitale oppure disegnare una forma specifica sullo schermo. Un brevetto di Amazon descrive invece una tecnologia che permette di sbloccare il dispositivo mediante la scansione dell’orecchio. Un video pubblicato da PatentYogi spiega il funzionamento di questo sistema biometrico che sfrutta la fotocamera frontale.

Per garantire la massima sicurezza è necessario implementare un forma di accesso non riproducibile, ovvero unica. L’orecchio possiede questa caratteristica, in quanto non esistono due orecchie identiche. Anche quelle della stessa persona sono differenti, analogamente alle impronte digitali. La tecnologia brevettata da Amazon prevede la memorizzazione dell’immagine dell’orecchio sullo smartphone e il successivo confronto con quella scattata dalla fotocamera frontale.

Ciò avviene quando il dispositivo viene avvicinato all’orecchio, ad esempio per rispondere ad una chiamata. Lo smartphone viene sbloccato solo se viene trovata una corrispondenza nel database. Oltre al sistema di autenticazione, Amazon potrebbe integrare nel futuro Fire Phone una funzionalità che consente di aumentare o diminuire automaticamente il volume dell’altoparlante, in base alla distanza tra lo smartphone e l’orecchio dell’utente.

Il brevetto è stato depositato nel 2011 e approvato all’inizio di giugno. Non è tuttavia scontato che la tecnologia trovi una reale applicazione. Spesso i brevetti rimangono solo sulla carta.

Fonte: Slashgear • Notizie su: ,