QR code per la pagina originale

Microsoft mette una Xbox 360 nella Xbox One

La retrocompatibilità per i giochi della Xbox 360 viene ottenuta mediante un emulatore, ovvero una console virtuale avviata all'interno della Xbox One.

,

La Xbox One potrà eseguire i giochi della Xbox 360. Questo è sicuramente l’annuncio più importante dell’evento organizzato da Microsoft all’E3 di Los Angeles. Ma come è possibile? Le due console sono basate su architetture hardware completamente differenti (x86-64 per la nuova e PowerPC per la vecchia). La soluzione trovata dall’azienda di Redmond si chiama retrocompatibilità con emulazione.

Nella pagina che descrive questa gradita novità viene chiarito che i titoli digitali della Xbox 360 verranno automaticamente mostrati nella sezione “Ready to Install” della Xbox One. Per i giochi su disco, invece, è necessario inserire il supporto ottico nel lettore e la console scaricherà il gioco sull’hard disk. L’avvio richiede sempre la presenza del disco nel drive per effettuare la validazione (controllo della licenza originale). I primi 21 titoli sono già disponibili per gli utenti iscritti al programma Xbox Preview, altri verranno aggiunti nei prossimi mesi.

In fondo alla pagina è presente la sezione Trending Questions che chiarisce alcuni aspetti della retrocompatibilità. Microsoft ha però rimosso le tre risposte più interessanti, ovvero quelle che descrivevano il funzionamento della tecnologia. In pratica, i giochi della Xbox 360 vengono eseguiti tramite emulatore, dato che la Xbox One non può eseguirli in modalità nativa. Un portavoce dell’azienda di Redmond ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Ciò che abbiamo fatto è essenzialmente sviluppare una console Xbox 360 virtuale interamente in software. Quindi, quando si lancia un gioco via Xbox One Backward Compatibility, vedrete prima l’avvio di una console Xbox 360 virtuale e poi l’avvio del gioco.

Il gamerscore e gli achievement sono salvati nel profilo Xbox Live, quindi è possibile avviare una sessione di gioco sulla Xbox One e proseguire sulla Xbox 360 o viceversa. La funzionalità permette inoltre di sfruttare il multiplayer cross-platform. L’emulatore supporta anche le feature della Xbox One, come gli screenshot, il Game DVR e lo streaming su Windows 10 con la nuova app Xbox.