QR code per la pagina originale

Solo tasti virtuali nei futuri iPhone?

Apple starebbe progettando dei nuovi iPhone privi di tasti fisici, con sensori Touch ID inglobati direttamente nello schermo: il rumor arriva da Taiwan.

,

Gli iPhone del futuro potrebbero dire addio al tasto Home, da qualche anno tramutato nel sensore di impronte digitali Touch ID. È l’ultima indiscrezione proveniente dall’Oriente, con cui si spiega come Apple stia progettando delle speciali tecnologie affinché tasti e sensori siano inglobati virtualmente nei display. Non è dato sapere, tuttavia, se una simile innovazione farà la sua comparsa già sui futuri iPhone 6S o, più probabilmente, nei device successivi.

Si specula da tempo sulle intenzioni di Apple di rimuovere i tasti fisici dagli iPhone, una strategia che permetterebbe all’azienda di progettare terminali sempre più sottili e versatili. Eppure, tra i vari rumor emersi negli ultimi anni, nessuna indiscrezione è sembrata disporre di sufficiente consistenza per essere trasformata in un prodotto reale. Secondo quanto giunge oggi dai distretti produttivi di Taiwan, Apple potrebbe aver trovato una soluzione definitiva: l’integrazione di sensori nel display, tramite tecnologie TDDI.

Questa tecnica, basata un chip singolo, permetterebbe di emulare un tasto fisico direttamente nel display, dotandolo anche di apposito scanner per le impronte digitali. Così facendo, all’utente verrebbe segnalato a schermo un’area dove poggiare il dito, una zona sensibile non solo alla pressione, ma anche capace di leggere il polpastrello. Una simile strategia, come già anticipato, permetterebbe al gruppo californiano di produrre degli iPhone ancora più sottili rispetto a iPhone 6, nonché di ridurre lo spazio perimetrale attorno lo schermo stesso.

Al momento, non sembrano esservi ancora dei prototipi, né una roadmap per l’implementazione della nuova soluzione nei futuri smartphone targati mela morsicata. Di conseguenza, è verosimile che per gli iPhone 6S rimangano validi i rumor emersi fino a oggi: Touch ID sopravviverà, accompagnato da un display Force Touch, così come già presente su Apple Watch e sui trackpad delle ultime versioni di MacBook. Non resta quindi che attendere il prossimo settembre, quando la nuova generazione dei terminali di Cupertino verrà finalmente svelata.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: Denys Prykhodov via Shutterstock • Notizie su: , , ,