QR code per la pagina originale

Cortana per Office 365, segretaria digitale

Nella build 10158 di Windows 10 è stata attivata l'integrazione di Cortana con Office 365, grazie alla quale gli utenti miglioreranno la loro produttività.

,

Cortana diventerà la segretaria digitale degli utenti che usano Office 365. Gli abbonati potranno interrogare l’assistente personale per conoscere i prossimi appuntamenti e per cercare i documenti, utilizzando la funzionalità integrata in Windows 10. Microsoft vuole quindi migliorare la produttività dei suoi clienti, offrendo servizi sempre più interconnessi tra loro. Per testare la preview è necessario installare la build 10158 del sistema operativo.

Cortana viene oggi utilizzata principalmente su smartphone con Windows Phone 8.1 e, dal 29 luglio, arriverà ufficialmente anche sui dispositivi basati su Windows 10. L’assistente personale permette già di organizzare la propria giornata attraverso informazioni e suggerimenti proattivi, ma l’integrazione con Office 365 consentirà all’utenza aziendale di avere una segretaria digitale sempre pronta a soddisfare qualsiasi esigenza lavorativa.

Cortana fornirà, ad esempio, il suo aiuto nella preparazione dei meeting, mostrando informazioni dettagliate sulle persone che prenderanno parte all’incontro e i documenti sui quali i dipendenti lavorano in gruppo. L’utente riceverà inoltre indicazioni sul luogo e sull’ora di svolgimento del meeting, in modo da arrivare puntuale alla destinazione. Cortana assisterà l’utente anche nell’invio delle email, nella scrittura delle presentazioni e nella condivisione dei documenti.

Per valutare l’utilità di Cortana per la propria organizzazione è necessaria l’iscrizione ai programmi Windows Insider di Windows 10 e First Release di Office 365. Altri requisiti sono un account Microsoft (o le credenziali di Office 365) e le edizioni Business o Education della suite di produttività cloud. Inizialmente, l’integrazione verrà attivata su desktop e tablet. Gli utenti in possesso di smartphone dovranno attendere il rilascio di Windows 10 Mobile.