QR code per la pagina originale

Traffico dati in vacanza, ecco quanto costa

Anche in vacanza gli italiani navigheranno da smartphone e tablet pc; ecco quanto si può spendere per comprare traffico aggiuntivo

,

Anche in vacanza gli italiani non potranno fare a meno di smartphone e tablet pc con i quali navigare da sotto l’ombrellone o da in cima ad una montagna. Tuttavia, in vacanza, il normale quantitativo di traffico dati incluso nell’abbonamento potrebbe non bastare più. Chi si appresta a partire per le vacanze potrebbe, dunque, essere costretto a sottoscrivere un pacchetto dati ad hoc per poter navigare senza pensieri durante tutto il periodo estivo.

L’osservatorio SosTariffe.it ha voluto indagare proprio su questo aspetto evidenziando costi e risparmi che si hanno nel richiedere traffico dati aggiuntivo per una vacanza in Italia o all’estero, in modo da dare un’idea di spesa ai consumatori che stanno valutando l’acquisto di una tariffa per navigare in mobilità. Un uso “light” del traffico dati può significare aggiungere circa 3 GB per un periodo fino a 2 mesi, magari per comunicare con le app di messaggistica istantanea, fare ricerche online, condividere sui social foto e status della vacanza o usare altre applicazioni utili quando ci si trova in una località sconosciuta. Questo profilo può spendere mediamente circa 7 euro per avere 3 GB da utilizzare in 2 mesi. Grazie al confronto delle migliori tariffe e promozioni di questo periodo il risparmio su due mesi è di oltre 8 euro.

Un utilizzo frequente di Internet nei 2 mesi estivi può, invece, avere la necessità di consumare 12 GB di traffico, per lo stesso utilizzo del precedente profilo ma con l’aggiunta della navigazione sulle mappe online, magari condividendo la connessione tra più componenti dello stesso nucleo familiare o gruppo di amici in vacanza. Questo profilo può spendere quasi 15 euro per avere 12 GB di traffico in 2 mesi, e avere un risparmio di oltre 24 euro grazie alle promozioni degli operatori indirizzate a scontare i piani tariffari con traffico dati incluso.

Il profilo con uso intenso, invece, con 20 GB di traffico può voler sostituire la connessione di casa con quella che si ha in mobilità in vacanza per visionare video, streaming TV o altro. Questa tipologia di consumatore ha una spesa di oltre 28 euro e un risparmio di 32 euro in 2 mesi.

L’analisi sui costi per navigare in mobilità fuori Italia condotta da SosTariffe.it ha evidenziato come i costi per aggiungere fino a 1 GB all’estero sono molto contenuti soprattutto per chi viaggerà in Europa o Stati Uniti. In queste località si può risparmiare se si decide di acquistare 1 GB per la propria mobilità: per 1000 MB, infatti, si spendono mediamente 12 euro contro i quasi 16 euro per aggiungere 500 MB. In altre località al di fuori dell’Europa e degli USA, invece, i costi continuano ad essere abbastanza salati: vanno dai 23 euro circa per avere 100 MB ai 204 euro per 2 GB.

Immagine: The Next Web • Notizie su: