QR code per la pagina originale

Windows 10, dettagli sulla procedura di upgrade

Gli Insider saranno i primi a ricevere Windows 10; successivamente la distribuzione procederà a scaglioni con priorità a chi ha prenotato una copia

,

Microsoft, con l’avvicinarsi del debutto di Windows 10 previsto per il 29 luglio, ha deciso di fare il punto della situazione per spiegare meglio nei dettagli agli utenti come sarà effettuato l’upgrade. La casa di Redmond si dice molto soddisfatta sul numero degli utenti che hanno prenotato una copia upgrade gratuita del nuovo sistema operativo. Infatti, secondo Microsoft, i clienti che avrebbero prenotato la loro copia di Windows 10 sarebbero già milioni.

La casa di Redmond vuole comunque offrire ai suoi utenti la migliore esperienza d’upgrade possibile e proprio per questo Windows 10 sarà rilasciato in diverse fasi per aiutare a gestire l’enorme domanda. A partire dal 29 luglio, Windows 10 sarà innanzitutto distribuito a tutti i 5 milioni di iscritti al programma Windows Insider. A partire da quella data, la casa di Redmond inizierà a distribuire l’aggiornamento ad ondate a tutti coloro che l’hanno prenotato. Il rollout proseguirà, dunque, anche nei giorni successivi. Chi ha prenotato la copia di upgrade riceverà una notifica quando Windows 10 sarà pronto ad essere installato.

Nel caso il PC non fosse pronto a ricevere il nuovo sistema operativo, Microsoft fornirà tutti i possibili dettagli atti a risolvere il problema. Per la maggior parte delle incompatibilità, Microsoft sottolinea, comunque, che la procedura di upgrade sarà comunque possibile e che sarà possibile trovare le soluzioni ai problemi software successivamente all’interno del Windows Store.

Windows 10 Enterprise e Windows 10 Education saranno, invece, disponibili a partire dal primo di agosto.

Microsoft sottolinea anche il grande lavoro fatto con i suoi partners per garantire agli utenti la massima compatibilità con il loro attuale ecosistema software. Nei test condotti sino ad oggi su milioni di macchine, la casa di Redmond ha potuto rilevare un grande livello di compatibilità con la maggior parte dei sistemi operativi Windows 7 e Windows 8.1. Test, comunque, che continueranno anche in futuro per poter garantire la migliore esperienza d’uso possibile.

Microsoft presto consegnerà ai suoi partner la build RTM di Windows 10 in maniera tale che possano iniziarla ad implementare nei loro nuovi prodotti prima della messa in commercio. Successivamente, Microsoft inizierà a distribuire copie di Windows 10 a tutti i suoi rivenditori affinché possano aiutare i loro clienti ad aggiornare i loro dispositivi al nuovo sistema operativo.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,