QR code per la pagina originale

iPhone 6S: ordini a 90 milioni, con Force Touch

Apple punta in alto per le vendite di iPhone 6S e iPhone 6S Plus: 90 milioni entro fine 2015, entrambi i modelli saranno dotati di Force Touch.

,

Apple punta in alto per i futuri iPhone 6S e iPhone 6S Plus, la nuova generazione di smartphone che dovrebbe fare la sua apparizione sul mercato il prossimo settembre. Stando a quanto stimato dai distretti produttivi cinesi, la società starebbe puntando su 85-90 milioni di esemplari da piazzare entro la fine dell’anno. E giunge la conferma, seppur non ufficiale, di un’indiscrezione di poche settimane fa: i nuovi modelli vedranno l’inclusione di Force Touch.

Le cifre sono state diramante dal The Wall Street Journal e, sebbene siano tutt’altro che ufficiali, dimostrerebbero le grandi aspirazioni di Cupertino per la tornata di vendite relative all’ultima parte dell’anno solare. Con 85-90 milioni di iPhone 6S e iPhone 6S Plus, infatti, la società punta a una crescita del 10% rispetto alla scorsa generazione, un’annata già d’oro per l’azienda californiana. Un fatto anche insolito dati anche i calendari tipici di Apple, considerato come gli smartphone in arrivo non siano completamente rivoluzionati, bensì degli upgrade dei modelli del 2014.

Così come ormai si discute da tempo, pare che gli iPhone 6S saranno dotati di Force Touch, il nuovo pannello sensibile alla pressione delle dita già introdotto su Apple Watch e sui trackpad degli ultimi MacBook. Non è però tutto poiché, così come da settimane indicano fonti multiple, la Mela starebbe considerando l’ipotesi di lanciare un terminale in tinta oro rosa, da abbinare all’argento, al grigio siderale e proprio all’oro. I fornitori rimarranno Foxconn e Pegatron, così come da qualche anno a questa parte, ma nell’ambiente si parla anche della possibile aggiunta di un terzo attore: Wistron.

Per il resto, rimangono confermati i rumor emersi fino a ora: l’estetica rimarrà identica a quella dei predecessori, a cambiare saranno però le componenti hardware. Si parla dell’introduzione di un nuovo chipset A9 completo con 2 GB di RAM, quindi una fotocamera da 12 megapixel sensibile a ogni tipologia di luce, nonché di un nuovo circuito NFC e di una batteria più duratura. Le dimensioni dello schermo rimarranno quelle attuali: 4,7 e 5,5 pollici.