QR code per la pagina originale

Windows 10, Microsoft si prepara al debutto

Microsoft inizia a prepararsi al debutto di Windows 10; Redmond sospende la distribuzione delle Insider Preview per predisporre il rilascio della RTM

,

Microsoft ha iniziato la grandi manovre in vista del lancio di Windows 10 previsto per il 29 luglio. La casa di Redmond ha, infatti, apportato alcuni cambiamenti al programma Windows Insider per preparare il debutto del nuovo sistema operativo nei migliori dei modi. Si ricorda, al riguardo, che saranno proprio gli Insider a ricevere per primi Windows 10. Gabriel Aul ha, infatti, annunciato che entro le prossime 24 ore Microsoft sospenderà il rilascio delle build delle Insider Preview per prepararsi alla distribuzione della versione finale di Windows 10.

Questa decisione è stata giustificata dal fatto che la casa di Redmond deve iniziare a testare i canali di distribuzione che permetteranno, a partire dal 29 luglio, di scaricare l’upgrade gratuito a Windows 10. Tutto questo si traduce nel fatto che le build 10162 e 10166 non saranno più disponibili attraverso Windows Update. Tutti gli Insider che proveranno a scaricarle semplicemente riceveranno il messaggio che il loro PC è aggiornato. Inoltre, l’ISO della build 10162 non sarà presto più disponibile e la chiave di attivazione distribuita con le build non sarà più valida.

Il suggerimento per gli Insider che non hanno ancora aggiornato i loro PC è quello di farlo il prima possibile, prima che Microsoft sospenda la distribuzione delle ultime build di Windows 10. Si ricorda, comunque, che il programma Windows Insider tornerà completamente operativo dopo la conclusione del rilascio della versione finale di Windows 10.

Nel frattempo, alcune indiscrezioni riportano che la versione RTM di Windows 10 dovrebbe essere la build 10240 attualmente ancora in fase di test interni. Non appena ultimata, a partire dal 29 luglio gli Insider saranno i primi a riceverla anche per testare i canali di distribuzione della casa di Redmond che serviranno poi per offrirla al resto delle utenze Microsoft.