QR code per la pagina originale

Facebook testa il pulsante guarda più tardi

Facebook ha iniziato a testare un pulsante nei video che permette di guardarli più tardi; funzionalità già presente anche su YouTube

,

Facebook ha, da tempo, deciso di puntare fortemente sui video con l’obiettivo molto ambizioso di andare ad impensierire YouTube. Una strategia che sembra pagare visto che il social network oggi è sempre più utilizzato dai suoi utenti come una piattaforma dove condividere video e dove ogni giorno sono visualizzati più di 4 miliardi di filmati. Proprio per questo, Facebook sta spingendo sull’acceleratore offrendo ai suoi iscritti nuove funzionalità legate all’intrattenimento multimediale.

L’ultima in ordine di tempo è l’introduzione del pulsante “guarda più tardi” (Watch Later). Facebook ha, infatti, ammesso di aver iniziato a testare una funzionalità molto simile a quella presente su YouTube che permette di contrassegnare un video da vedere con più calma in un secondo momento. Tale pulsante farebbe la sua comparsa sul lato superiore destro del player del filmato, passando con la freccia del mouse sul video stesso. I video “salvati” saranno accessibili direttamente da una pagina realizzata ad hoc. Grazie all’introduzione di questa piccola ma utilissima funzionalità, Facebook va a migliorare notevolmente l’esperienza d’intrattenimento della sua piattaforma sociale.

Facebook pulsante guarda più tardi

Facebook pulsante guarda più tardi (immagine: TechCrunch).

Adesso, gli iscritti potranno, per esempio, salvare un filmato da visualizzare in un secondo momento mentre leggono tutti i messaggi contenuti nella loro timeline. In questo modo, gli utenti del social network non dovranno rinunciare né ai video e nemmeno alle altre attività della piattaforma.

Non è, comunque, la prima volta che Facebook mette mano alla sua piattaforma video per migliorarla. Proprio di recente, il social network ha iniziato a testare i “floating video“, altra funzionalità già esistente sull’app di YouTube per smartphone e tablet. Grazie a questa funzionalità, gli utenti potranno “staccare” il filmato dalla pagina e continuare a visualizzarlo mentre scorrono la pagina stessa.

Fonte: TechCrunch • Immagine: DIGIDAY • Notizie su: ,