QR code per la pagina originale

Spotify introduce le playlist Discover Weekly

Novità per Spotify: si chiama Discover Weekly e genera in modo automatico ogni settimana una playlist da due ore basata sui gusti personali dell'utente.

,

Novità per gli utenti di Spotify: la piattaforma di streaming musicale ha introdotto una funzionalità chiamata Discover Weekly, che come si può intuire già dal nome genera in modo del tutto automatico playlist settimanali dalla durata di circa due ore, all’interno delle quali vengono inseriti brani basati sia sui gusti personali che sugli ascolti effettuati nel corso dei sette giorni precedenti. A quanto pare l’algoritmo tiene conto anche delle abitudini degli altri iscritti al servizio che prediligono generi simili.

Se Apple Music punta su contenuti curati da un team di editori, Spotify risponde confezionando un’offerta su misura per ogni utente con l’impiego del proprio software. Le playlist in questione possono ovviamente essere scaricate nella memoria interna dei dispositivi per la riproduzione in modalità offline (solo con abbonamento premium) e liberamente condivise con gli amici. Una feature in più, dunque, che contribuisce a rendere ancora più varia e diversificata l’esperienza messa sul piatto dalla piattaforma, aiutando gli ascoltatori a scoprire nuovi artisti e nuova musica attraverso un sistema di suggerimenti sempre più avanzato. Di seguito alcuni screenshot.

Una playlist Discover Weekly in riproduzione sull'app mobile di Spotify

Una playlist Discover Weekly in riproduzione sull’app mobile di Spotify (immagine: Engadget).

Una nuova Discover Weekly viene aggiunta in cima all’elenco delle playlist ogni lunedì, così da poter iniziare la settimana con il piede giusto, supportati da un buon carico di nuova musica da ascoltare. Purtroppo, al momento, sul sito ufficiale del servizio non è comparso alcun comunicato relativo alla novità, dunque non resta che affidarsi alle opinioni di coloro che hanno già avuto modo di testarla per capirne il funzionamento. Il debutto segue di circa un mese quello di Rewind, dedicato ai nostalgici del passato, con suggerimenti basati sui decenni che vanno dagli anni ’60 ai 00.

Fonte: Engadget • Notizie su: , ,