QR code per la pagina originale

Windows 10, Lenovo è pronta all’upgrade

Lenovo comunica i dispositivi (PC, notebook e tablet) che riceveranno l'aggiornamento gratuito a Windows 10 a partire dal 29 luglio.

,

Mancano meno di due giorni al “Windows 10 Day“, per cui tutti i maggiori produttori mondiali hanno già pianificato la distribuzione dell’upgrade. Lenovo ha comunicato l’elenco di PC, notebook e tablet che riceveranno l’aggiornamento a partire dal 29 luglio. Microsoft ha dichiarato che la priorità verrà data agli utenti iscritti al programma Windows Insider, seguiti da coloro che hanno prenotato la copia del sistema operativo. Non è chiaro se gli OEM rilasceranno l’upgrade a tutti o se verrà creata una “lista di attesa”.

Due settimane fa, il produttore cinese aveva pubblicato una guida che illustra le funzionalità di Windows 10 e le principali differenze rispetto a Windows 8.1. Lenovo ha ora creato una lista di prodotti supportati che consente agli utenti di verificare la disponibilità dell’aggiornamento per il proprio device. L’azienda ha collaborato con Microsoft per semplificare il processo di upgrade da Windows 7 SP1 o Windows 8.1 a Windows 10. Coloro che hanno prenotato una copia vedranno una notifica dopo aver completato le operazioni di download e la verifica della compatibilità.

In seguito al problema di sicurezza causato da Superfish, Lenovo aveva promesso solo l’installazione di software necessari al funzionamento dei dispositivi. Insieme a Windows 10 verrà distribuita la suite Lenovo Companion 3.0, che può essere utilizzata per liberare memoria e aumentare la velocità del dispositivo. La nuova utility Lenovo Settings, invece, permette personalizzare il display e le impostazioni, quando il device è in modalità tablet.

Altre app che Lenovo ritiene indispensabili sono SHAREit (trasferimento file da un dispositivo all’altro) e WRITEit (conversione automatica in testo della scrittura a mano libera). Sicuramente più utile è l’app REACHit, con la quale sarà possibile trovare contenuti (documenti, foto, video, email, musica, ecc.) su tutti i dispositivi e tutti i servizi cloud, sfruttando la potenza di Cortana. La versione beta sarà disponibile in autunno, mentre quella finale entro dicembre.