QR code per la pagina originale

“Ok Google, invia un messaggio su WhatsApp”

Il comando "Ok Google" permette di utilizzare la propria voce per mandare messaggi attraverso le applicazioni WhatsApp, Viber, WeChat, Telegram e NextPlus.

,

Tra amici, familiari e colleghi, inviamo dozzine di messaggi ogni giorno. C’è però un modo più semplice per farlo, rispetto all’utilizzo dei pollici su una tastiera di piccole dimensioni. A partire da oggi è possibile spedire messaggi attraverso le applicazioni Android più usate semplicemente parlando a Google, proprio come già possibile con email, Hangout e SMS.

Su Android è già possibile da tempo pronunciare frasi come “Ok Google, invia un messaggio a Mario: sarò in città per il weekend, ci vediamo”? per mandare un SMS, in modo del tutto simile a come si interroga l’assistente Google Now per trovare contenuti online. Ora è possibile fare altrettanto con le applicazioni di messaggistica di terze parti, in particolare WhatsApp, Viber, WeChat, Telegram e NextPlus.

È sufficiente pronunciare “Ok Google, invia un messaggio WhatsApp a Mario”, dopodiché viene mostrata una schermata che chiede di iniziare la dettatura. In alternativa, è possibile fare tutto in un solo passaggio, con il comando “Ok Google, invia un messaggio Viber a Mario: vediamoci domani sera per cena”. Va precisato che la funzionalità è attiva inizialmente solo per l’inglese (in tutto il mondo) e richiede l’installazione degli ultimi aggiornamenti sia per le app di messaggistica che per quella di Google. In futuro il gruppo di Mountain View completerà il rollout a livello globale e introdurrà il supporto ad altri servizi di chat.

Con il comando

Con il comando “Ok Google” è possibile inviare messaggi attraverso applicazioni di terze parti, WhatsApp compresa

Il funzionamento è mostrato nell’animazione qui sopra. Come già detto, per testarlo in Italia è necessario attendere. Si tratta dell’ennesima iniziativa messa in campo da bigG per rendere ancora più potente e versatile l’impiego del comando vocale “Ok Google”, uno dei punti di forza dell’ecosistema Android, utile per l’esecuzione rapida delle operazioni più svariate.

Notizie su: ,