QR code per la pagina originale

Yahoo Livetext, video chat in silenzio

Livetext è la nuova app per iOS e Android, sviluppata da Yahoo, che permette di scrivere sullo schermo durante una video chat senza audio.

,

Una volta c’era Yahoo Messenger (in realtà c’è ancora, ma è stato praticamente abbandonato), ora c’è Livetext. Con questa nuova app, l’azienda californiana cercherà di contrastare il dominio di WhatsApp, Snapchat, Facebook Messenger e simili, offrendo una funzionalità esclusiva, ovvero le video chat one-to-one senza audio. Dopo i primi test effettuati in Irlanda, Taiwan e Hong Kong, da oggi la versione per iOS e Android è disponibile anche in Francia, Germania, Regno Unito, Canada e Stati Uniti.

La principale caratteristica di Livetext si può già intuire dal suo nome. Invece di inviare un normale messaggio di testo è possibile scrivere direttamente sul video che viene trasmesso in diretta durante la conversazione. L’app unisce in pratica l’immediatezza e la semplicità dei messaggi con l’espressività dei video. Secondo Yahoo, gli utenti hanno a disposizione un nuovo modo di comunicare, in quanto il significato di un messaggio può essere interpretato meglio osservando il viso dell’interlocutore. Un vero sorriso, ad esempio, prenderà il posto del LOL scritto.

A differenza delle app più popolari, Livetext è “silenzioso”, dato che consente agli utenti di vedere l’amico, il parente o il collega di lavoro, senza disturbare gli altri e quando si trovano in luoghi rumorosi. Il servizio potrebbe essere definito un Periscope senza audio o una combinazione tra Snapchat e GIF animate. Infatti, le conversazioni sono one-to-one (non sono previste chat di gruppo) e i messaggi sono eliminati insieme al video, quando l’app viene chiusa.

Gli altri utenti possono essere contattati tramite il loro Livetext ID o il numero di telefono memorizzato nella rubrica dello smartphone. La sessione (e la trasmissione del video) viene avviata quando il destinatario accetta l’invito, altrimenti è possibile usare Livetext come una normale app di messaggistica. L’obiettivo iniziale è cercare audience, ma in futuro verranno sfruttate le opzioni di monetizzazione già integrate nella piattaforma.

Fonte: Yahoo • Via: TechCrunch • Notizie su: