QR code per la pagina originale

iMac, presto miglioramenti di performance

Apple potrebbe presentare degli aggiornamenti di performance e di grafica per la linea iMac entro la fine del quarto: lo svela l'analista Ming-Chi Kuo.

,

La linea iMac è pronta a un nuovo aggiornamento delle performance. È quanto suggerisce un’analisi di Ming-Chi Kuo, analista solitamente molto affidabile sul conto di Cupertino, relativa alle previsioni del quarto attualmente in corso. Attesi dei miglioramenti di potenza con nuovi processori, quindi un’estensione della qualità video anche ai modelli non ancora coinvolti alla transizione retina. Nella nota dell’esperto, tuttavia, non si fa menzione di un possibile display ad alta risoluzione per la versione entry level del modello da 21.5 pollici.

Secondo quanto sostenuto da Kuo, Apple potrebbe introdurre dei nuovi iMac entro la fine del Q3 del 2015, quello che per l’azienda californiana corrisponde con il Q4. Oltre a miglioramenti di prestazioni dovuti a nuovi processori, l’analista spiega come Apple sia pronta a introdurre una rinnovata tecnologia LED, la KSF, per la retroilluminazione dei pannelli: un sistema che porterebbe a una saturazione del colore più precisa.

Come appare evidente, la previsione non lascia intendere la promozione ai pannelli Retina nei modelli non ancora coinvolti da questa transizione, ad esempio le versioni entry level di iMac da 21,5 pollici, ma la possibilità rimane comunque reale. Improbabile, infatti, che il gruppo di Cupertino implementi una nuova tecnologia LED senza contestualmente prevedere un pannello Retina. Non è inoltre al momento noto se questi iMac saranno eventualmente promossi a un pannello Retina classico o, in alternativa, all’apprezzato schermo 5K della linea.

Sul fronte dei processori, invece, la previsione non è molto rivelatrice. La generazione dei chipset Broadwell potrebbe essere ormai giunta a fine ciclo, per lasciare spazio ai futuri Skylake, ma al momento non si possono individuare all’orizzonte delle probabili date di lancio. Di certo se ne parlerà al ritorno dalle vacanze estive, o più probabilmente nel mese di ottobre, considerato come a settembre la società di Cupertino sia solitamente incentrata sull’universo degli iPhone.