QR code per la pagina originale

Firefox 42: Private Browsing e add-on firmati

In Firefox 42, Mozilla aggiornerà la modalità Private Browsing per impedire ai siti web il tracciamento delle abitudini di navigazione degli utenti.

,

Mozilla ha annunciato nuove funzionalità sperimentali nelle versioni pre-beta di Firefox (Firefox Developer Edition per Windows, Mac e Linux, Firefox Aurora per Android) che permettono agli utenti di avere maggiore controllo sulla loro privacy attraverso la modalità di navigazione Private Browsing (Navigazione anonima). Altre novità che dovrebbero essere incluse in Firefox 42 sono gli add-on firmati e la tecnologia multi-processo Electrolysis.

Tutti i principali browser offrono una modalità di navigazione privata che non memorizza localmente nessun dato (pagine visitate, download, ricerche, cookie e file temporanei). Questa funzionalità è utile solo nel caso in cui il computer viene condiviso tra più persone. Mozilla ha quindi migliorato il Private Browsing per impedire ai siti web di tracciare le abitudini di navigazione. Firefox bloccherà alcuni elementi, come tool analitici, social e altri servizi che potrebbero collezionare dati senza il consenso dell’utente. È possibile comunque disattivare la protezione se il sito non viene visualizzato correttamente.

Firefox Private Browsing

Un’altra soluzione che consente di usare Firefox in sicurezza sono gli add-on certificati. Le estensioni offrono la possibilità di modificare l’aspetto del browser e di aggiungere funzionalità, ma possono anche installare toolbar indesiderate, raccogliere informazioni sensibili e iniettare malware sul dispositivo. A partire dalla versione 42, Firefox verificherà se gli add-on soddisfano i criteri e le linee guida stabilite da Mozilla. Solo gli add-on firmati potranno essere installati. In Firefox 40 viene mostrato un avviso, in Firefox 41 sarà inclusa un’opzione per disattivare il controllo, mentre in Firefox 42 non sarà possibile usare le estensioni prive di firma digitale.

Electrolysis, infine, è il nome della tecnologia che permette di eseguire i contenuti i processi separati dal browser. Il browser sarà quindi più “responsive” e eventuali problemi rimarranno confinato nel singolo processo. Mozilla chiede la collaborazione degli sviluppatori, in quanto alcune estensioni non sono compatibili con Electrolysis. In futuro verrà aggiunto anche un controllo parentale e verrà rilasciato Firefox per iOS.

Fonte: Mozilla • Notizie su: ,