QR code per la pagina originale

Google OnHub, router WiFi per la smart home

Google OnHub è un router wireless realizzato da TP-LINK che permette di collegare tutti i dispositivi senza perdere tempo in complicate procedure di setup.

,

Google OnHub è il primo dispositivo con il quale l’azienda di Mountain View entra nel settore delle smart home. Il router WiFi, realizzato da TP-LINK, permette di impostare un collegamento wireless in modo veloce, facile e sicuro, utilizzando le app Google On per Android e iOS. Il prodotto sarà disponibile inizialmente negli Stati Uniti, ma arriverà sicuramente anche in Italia, visto che la pagina sul Google Store è già tradotta nella nostra lingua.

Durante la conferenza I/O di fine maggio, l’attuale CEO di Google Sundar Pichai aveva presentato la nuova piattaforma Brillo che permette allo smartphone o al tablet Android di connettersi a tutti i dispositivi compatibili presenti nell’abitazione, sfruttando il nuovo protocollo Weave. Google OnHub è quindi il primo device dell’ecosistema Google On dedicato alle smart home e alla Internet of Things.

Il router WiFi è “intelligente” perché, dopo aver collegato alimentatore e modem, effettua la scansione dei segnali radio e seleziona automaticamente il canale meno affollato, ovvero quello che offre le migliori prestazioni e la massima stabilità. Le tredici antenne integrate garantiscono la copertura dell’intera abitazione e rilevano eventuali interferenze, consentendo il cambio del canale. Il router permette inoltre di assegnare maggiore larghezza di banda a singoli dispositivi e specifiche attività (ad esempio, streaming video). Google OnHub viene aggiornato automaticamente con le ultime funzionalità e le patch di sicurezza, senza interrompere la connessione.

Con l’app Google On per iOS e Android è possibile configurare il router, visualizzare i dispositivi collegati e il loro consumo di banda, effettuare un test di velocità e risolvere eventuali problemi, grazie ai numerosi suggerimenti. Un semplice tocco rivela la password che può essere condivisa con amici e parenti.

Google OnHub è un cilindro alto circa 19 centimetri di colore nero o blu. All’interno ci sono un processore dual core Qualcomm Atheros IPQ8064 a 1,4 GHz, 1 GB di memoria DDR3L, 4 GB di memoria flash eMMC, 8 MB di memoria flash NOR, un chip TPM Infineon SLB 9615 e 13 antenne. Sulla parte superiore sono visibili un altoparlante da 3 Watt (serve per inviare un segnale audio al dispositivo Android usato per il setup) e sei LED a tre colori. Sul retro sono presenti le porte WAN e LAN Gigabit Ethernet, una porta USB 3.0 e il connettore per l’alimentatore esterno. Il router supporta gli standard 802.11b/g/n/ac dual band (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.0 Smart Ready, IEEE 802.15.4 e Google Weave.

Il router WiFi può essere acquistato online (Google Store, Amazon e Walmart) a 199,99 dollari. Entro fine anno, Google presenterà un secondo modello realizzato da ASUS.