QR code per la pagina originale

Intel integra RealSense 3D in Google Project Tango

Intel ha integrato la sua fotocamera RealSense 3D nel nuovo smartphone Project Tango sviluppato da Google, che sarà disponibile entro fine anno.

,

Nel corso dell’IDF 2015, il CEO di Intel Brian Krzanich ha mostrato un nuovo smartphone sviluppato in collaborazione con Google. Nonostante sembri un normale phablet, si tratta in realtà di un prototipo Project Tango con fotocamera RealSense 3D. Le due aziende hanno sviluppato uno smartphone Android che permette di creare una mappa tridimensionale in tempo reale dell’ambiente circostante. Il Developer Kit verrà distribuito entro la fine dell’anno.

Attualmente gli sviluppatori possono acquistare a 512 dollari il tablet Project Tango (in Italia arriverà il 26 agosto) con display da 7 pollici, processore Nvidia Tegra K1, 4 GB di RAM, 128 GB di memoria flash e numerosi sensori che permettono il tracciamento 3D degli oggetti. Anche lo smartphone integra una fotocamera fish-eye, ma invece del sensore di profondità Nvidia, è presente la fotocamera RealSense 3D di Intel.

Il dispositivo mostrato dal CEO, basato sul processore Intel X5 (Cherry Trail), possiede uno schermo da 6 pollici. Il primo prototipo aveva invece un display da 5 pollici. Su un lato è presente un connettore proprietario (una porta combo USB/HDMI), ma il Developer Kit avrà una porta USB Type-C.

La tecnologia di Google e Intel può essere sfruttata in diversi modi, tra cui la mappatura digitale, la realtà virtuale e la realtà aumentata. A differenza dei tradizionali sistemi di posizionamento, che richiedono un segnale GPS e quindi non funzionano al coperto, Project Tango può creare mappe al volo e individuare i punti di interesse nell’ambiente circostante. Il modello 3D può essere utilizzato anche per sviluppare giochi basati sulla realtà virtuale/aumentata.

Fonte: Slashgear • Immagine: Slashgear • Notizie su: , ,