QR code per la pagina originale

Project Ara, Google aggiornerà la fotocamera

Google ha scherzato sul motivo che ha portato al rinvio del lancio al 2016, confermando però che lo smartphone Project Ara avrà una fotocamera migliore.

,

All’inizio della settimana, il team ATAP (Advanced Technology & Projects) di Google aveva comunicato che il debutto dello smartphone modulare era stato posticipato al 2016. Porto Rico non sarà più il primo mercato, ma Project Ara arriverà prima in alcune città degli Stati Uniti. Attraverso l’account Twitter, gli ingegneri hanno ora fornito alcune possibili cause del rinvio.

In realtà, negli ultimi giorni, il gruppo ATAP ha dato sfogo alla sua vena umoristica, dichiarando che il motivo era dovuto al sistema di collegamento dei moduli. A differenza dei tradizionali elettromagneti, che richiedono un’alimentazione permanente, Google utilizza brevi impulsi per passare dallo stato on (collegato) allo stato off (scollegato) e viceversa. Il team aveva detto che questo sistema non verrà più usato, in quanto lo smartphone non ha superato il drop test. Successivamente, gli ingegneri hanno chiarito che era uno scherzo: il test di caduta è stato superato, ma verrà comunque trovata una soluzione migliore.

Google ha inoltre confermato che verrà incrementata l’autonomia della batteria e, soprattutto, verrà usata una migliore fotocamera. In effetti, il modulo attuale non permette di ottenere scatti di qualità. Come si può vedere di seguito, la foto scattata durante la conferenza I/O di fine maggio è abbastanza sfocata:

Fonte: The Verge • Notizie su: ,