QR code per la pagina originale

Windows Hello riconosce anche i gemelli

Un test ha dimostrato che Windows Hello non permette ai gemelli di effettuare il login in Windows 10, utilizzando un solo account.

,

Windows Hello è il nuovo sistema di autenticazione biometrica integrato in Windows 10 che offre una maggiore sicurezza rispetto alle password. L’utente deve solo posizionarsi davanti alla webcam. Il sistema operativo riconoscerà automaticamente il volto e in pochi secondi mostrerà il desktop. Ma cosa succede se il computer viene usato da due gemelli?

Windows 10 permette di effettuare il login utilizzando una normale sequenza alfanumerica e tre tecnologie biometriche: lettura delle impronte digitali, scansione dell’iride e riconoscimento del volto. Le prime due verranno sfruttate principalmente su smartphone con Windows 10 Mobile, mentre la terza avrà una maggiore diffusione, in quanto supportata da PC, notebook e dispositivi 2-in-1. Windows Hello richiede però una fotocamera RealSense di Intel, dotata di sensori 3D, infrarossi e RGB, quindi verrà inizialmente integrata nei prodotti di fascia alta.

Un giornalista australiano ha contattato sei coppie di gemelli per verificare l’affidabilità del sistema di autenticazione. Il test è stato effettuato con un Lenovo ThinkPad Yoga 3 da 14 pollici. Uno dei due ha creato un account e attivato Windows Hello. In nessun caso, l’altro gemello è riuscito ad effettuare il login, cercando di ingannare il sistema. Solo in un caso, Windows Hello non ha riconosciuto nessuno dei due gemelli.

Microsoft afferma che gli hacker non possono rubare i dati biometrici, in quanto la chiave crittografica associata è memorizzata solo sul dispositivo e il sensore IR non consente il login con una foto messa davanti alla webcam. La percentuale di errore è inferiore a 1 su 100.000.

Fonte: Engadget • Notizie su: , ,