QR code per la pagina originale

Nuova Apple TV, prezzi forse tra 149 e 199 dollari

Emergono nuove indiscrezioni sulla versione rinnovata di Apple TV, in via di presentazione il 9 settembre: i prezzi saranno tra i 149 e i 199 dollari.

,

La nuova Apple TV, probabilmente in via di presentazione all’evento del prossimo 9 settembre, potrebbe costare tra i 149 e i 199 dollari. È quanto sostiene 9to5Mac a pochi giorni dal lancio, per un prezzo decisamente più importante rispetto al modello attualmente in vendita. Ma le novità saranno molteplici e tutte di rilievo, a partire dall’integrazione con Siri fino alla possibile apertura di un App Store dedicato.

L’odierno modello del set-top-box di Apple è in vendita a 69 dollari: il prezzo, ritoccato al ribasso negli ultimi mesi, riflette forse l’assenza di aggiornamenti nell’ultimo anno, nonché le funzioni più contenute rispetto a prodotti analoghi della concorrenza. Con la versione rinnovata di Apple TV, attesa sul palco di San Francisco per la prossima settimana, sia costi che funzioni potrebbero lievitare: si parla di una fascia di prezzo tra i 149 e i 199 dollari, anche se l’estremo più basso sembrerebbe il più probabile. Non è però tutto, perché emerge anche una data di possibile disponibilità nei negozi: il set-top-box non sarà immediatamente acquistabile a seguito dell’evento del 9 settembre, bensì giungerà nel mese di ottobre.

Oltre a costi e tempistiche, la testata online rivela anche qualche dettaglio in più sia sui servizi che sull’hardware del dispositivo. Innanzitutto, sembra che Apple non presenterà il suo pacchetto di streaming televisivo in concomitanza con Apple TV, forse per possibili ritardi negli accordi con i detentori dei diritti. Il servizio, una sorta di abbonamento alternativo alla TV via cavo o satellitare, verrà probabilmente lanciato nei primi mesi del 2016. Sul fronte dell’hardware, invece, si vocifera la presenza di un processore dual-core della famiglia A8, accompagnato da una maggiore capacità di storage. Verrà quindi abilitato il supporto a Siri, un’integrazione profonda con HomeKit e, fatto non da poco, verrà rilasciata una SDK per gli sviluppatori affinché possano realizzare delle applicazioni dedicata. Non ancora confermato, ma da molti caldeggiato, è l’arrivo anche di un nuovo telecomando, completo di sensori movimento, touchpad multitouch e microfono.