QR code per la pagina originale

Google Docs, dettatura vocale e altre novità

Google ha aggiornato la suite di produttività, introducendo la dettatura vocale, la ricerca integrata e l'analisi dei dati su Android, iOS e web.

,

Google ha annunciato un sostanzioso aggiornamento “stagionale” per la suite di produttività. Le novità incluse in Google Docs, indirizzate principalmente agli studenti, sono molte e riguardano le app Documenti, Fogli e Presentazioni nelle versione web, iOS e Android. Le funzionalità più interessanti sono la dettatura vocale, la ricerca integrata e i nuovi strumenti di analisi dei dati. Sono stati aggiunti anche numerosi modelli per la creazione veloce di documenti, fogli di calcolo e presentazioni.

Solo quest’anno, l’azienda di Mountain View ha introdotto oltre 100 miglioramenti in Google Docs che hanno semplificato il processo di creazione dei documenti. Ora è arrivato il momento di integrare nella suite la potenza e l’intelligenza di Google Search. La funzionalità Research, già disponibile su desktop, è stata portata anche su Android. Con pochi passi è possibile inserire testo e immagini nel documento, senza lasciare l’applicazione. La seconda novità, presente anche su iOS, si chiama Talk to Docs. Grazie alla tecnologia di riconoscimento vocale, l’utente può scrivere un documento usando la dettatura vocale in 40 lingue (solo con Google Chrome).

La nuova funzionalità Explore di Google Sheets permette di visualizzare, sintetizzare e interpretare i dati. È sufficiente selezionato le celle e aprire il pannello laterale (solo su web e Android) per vedere grafici che danno un significato ai numeri. Google Forms ha subito un completo restyling con l’aggiunta di nuovi temi e opzioni per inserire foto e loghi personali. Gli utenti che utilizzano le funzioni collaborative di Docs apprezzerà sicuramente l’opzione per la visualizzazione delle modifiche (cronologia delle revisioni) effettuate dai colleghi di lavoro.

Fonte: Google • Notizie su: