QR code per la pagina originale

IFA 2015: le novità presentate da JBL

Prodotti e soluzioni per l'intrattenimento domestico, cuffie, auricolari e impianti per l'automobile: le novità di JBL e Harman all'IFA 2015 di Berlino.

,

Non è facile distinguersi in un mercato saturo di proposte, in cui il numero di soluzioni e dispositivi offerti ai potenziali acquirenti è in costante ascesa. Un contesto in cui puntare sulla qualità diventa quasi d’obbligo, così da potersi differenziare dai competitor e offrire esattamente ciò che l’utente va cercando in fase d’acquisto. È la strategia messa in campo da Harman, una delle realtà di maggiore esperienza nell’ambito degli impianti e dei prodotti audio.

All’IFA 2015 di Berlino abbiamo avuto modo di osservare da vicino (e di ascoltare) le new entry del catalogo JBL: dagli speaker per l’home entertainment a quelli portatili, dagli altoparlanti Blutooth alle cuffie, senza dimenticare gli auricolari studiati per gli amanti del fitness. Partendo dalla prima categoria, la novità più interessante è rappresentata senza dubbio da JBL Pulse 2, che fonde intrattenimento audio e un sistema di illuminazione dinamico, interattivo e personalizzabile. La superficie cilindrica è ricoperta da 100 LED che si accendono a seconda della musica ascoltata oppure per visualizzare animazioni.

Non manca la possibilità di scegliere cosa mostrare tramite un’applicazione su smartphone e di scansionare qualsiasi oggetto per riprodurne il colore, tramite una lente integrata (assente nel primo modello). L’utilità del modulo Bluetooth, inoltre, non si limita allo streaming wireless dei brani, ma serve anche per sincronizzare il funzionamento dei LED con tutti i Pulse 2 nelle vicinanze: basta scuoterne uno e tutti gli altri riprodurranno lo stesso effetto. Il prezzo è fissato al lancio (previsto nelle prossime settimane) in 169,99 sterline.

Focalizzando l’attenzione sull’ambito domestico, JBL Boost TV è un device nato per sopperire alla scarsa qualità degli altoparlanti integrati nei televisori a schermo piatto, solitamente non sufficiente per garantire un’adeguata esperienza durante la visione di film, eventi sportivi o mentre si gioca con le console videoludiche. Il design è piuttosto compatto (380 mm di larghezza) e l’hardware equipaggiato riproduce l’audio in modalità virtual surround. Sono integrate anche tutte le feature delle tradizionali soundbar, grazie alla compatibilità con lo standard Bluetooth. Il lancio è previsto per il mese di ottobre, al prezzo di 199 euro.

Essendo il marchio particolarmente noto per le soluzioni dedicate all’ascolto di musica in mobilità, non potevano mancare cuffie e auricolari. Nel primo segmento di mercato si posizionano le nuove JBL Everest, con sistema per la cancellazione attiva del rumore ambientale e streaming wireless. I modelli proposti sono diversi: si parte dalle Everest 100 in-ear (99 euro) alle Everest 300 (149 euro) con funzionalità ShareMe 2.0 per condividere con altri ciò che si sta ascoltando, passando dalle Everest 700 (199 euro) fino ad arrivare al top di gamma, le Everest Elite 700 con tecnologie NXTGen e TruNote per la calibrazione dell’audio. Tutte integrano un modulo Bluetooth 4.1. La vendita prenderà il via in ottobre.

Gli sportivi potranno invece puntare su JBL Reflect Mini BT, JBL Reflect Aware e JBL Grip, soluzioni in-ear studiate per assicurare un adeguato comfort durante l’attività fisica, con caratteristiche come l’ascolto wireless, la resistenza alle sollecitazioni, al sudore e una buona autonomia con una singola ricarica. I prezzi variano da 16,99 sterline per le Grip 100 alle 149,99 sterline per le Reflect Aware.

Già presentate nei mesi scorsi, ma protagoniste a Berlino anche le AKG N90Q, il meglio offerto dall’azienda per l’utenza professionale. Progettate in collaborazione con Quincy Jones, integrano un sistema che personalizza l’esperienza d’ascolto in base alla forma dell’orecchio, comandi manuali per la regolazione di bassi e volume, cancellazione attiva del rumore e ingresso digitale per la riproduzione dei formati lossless.

Completano l’elenco le novità indirizzate al settore automotive. JBL Trip è uno speaker portatile che si occupa di gestire sia la musica che le comunicazioni nell’abitacolo, tramite Bluetooth e compatibilità con gli assistenti vocali Google Now e Siri. In vendita entro la fine del mese a 79,99 sterline, può essere comodamente trasportato con sé quando non ci si trova al volante e utilizzato come altoparlante BT. All’IFA è stato possibile anche dare uno sguardo ravvicinato alle soluzioni per gli automobilisti più esigenti: basta un’occhiata alla galleria allegata di seguito per capire quale livello di personalizzazione consentano le componenti offerte da Harman. Tra tutti i sistemi testati, spicca quello chiamato Individual Sound Zones, che divide letteralmente l’abitacolo in più parti, consentendo agli occupanti di ascoltare due cose differenti senza interferenze, racchiudendo ognuno all’interno della propria “bolla sonora”.

Notizie su: