QR code per la pagina originale

Evento Apple: come seguirlo in streaming

A poche ore di distanza dall'evento Apple, tutte le indicazioni per la diretta streaming, disponibile da quest'anno anche per utenti Windows 10.

,

Pochissime ore separano gli appassionati del mondo Apple dall’atteso evento di questa sera, presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco. Alle 19 del fuso italiano, infatti, i riflettori si accenderanno sui nuovi prodotti targati mela morsicata, tra cui gli iPhone 6S, Apple TV e gli accessori di Apple Watch. Ma come seguire l’evento in diretta e con quali dispositivi?

Segui l’evento in diretta con Webnews

Webnews segue l’evento in diretta con tutte le novità annunciate da Tim Cook.

Apple ha deciso di puntare in grande per questa tornata di aggiornamenti, a partire dalla location: l’auditorium scelto per la presentazione di questa sera, infatti, può ospitare ben 7.000 persone. Un fatto abbastanza insolito per il gruppo di Cupertino, abituato a keynote più intimi, forse segnale di novità di gran rilievo in arrivo.

Protagonista principale della serata potrebbe essere Apple TV, il set-top-box pronto a un completo redesign sia nell’estetica che nelle funzioni. Con l’apertura di un App Store dedicato, e il pieno supporto a Siri, il terminale è pronto per diventare il nuovo centro dell’intrattenimento domestico. Seguono quindi gli iPhone 6S, esteticamente simili ai predecessori, ma con un hardware più potente grazie al processore A9, 2 GB di RAM, una fotocamera RGBW da 12 megapixel e il pieno supporto a Force Touch. E, infine, Apple Watch, con un set di nuovi cinturini, in particolare per la versione Apple Watch Sport.

L’evento, come ormai consuetudine per gli ultimi incontri Apple con la stampa, sarà reso disponibile dalle ore 19 in streaming video dal gruppo californiano. Per potere accedere alla diretta, tuttavia, è necessario la verifica e il possesso dei seguenti requisiti:

  • iPhone, iPad e iPod Touch aggiornati a iOS 7.0 o superiori;
  • Mac con OS X 10.8.5 o superiori, con Safari 6.0.5 o superiori;
  • Apple TV di seconda o terza generazione, con software pari o superiore alla versione 6.2;
  • PC con Windows 10 e browser Edge.

L’introduzione di Windows 10 tra le possibilità di streaming, dopo diversi anni d’assenza sulle piattaforme di Microsoft, è dovuto al pieno supporto allo standard HLS, scelto da Apple per la trasmissione di audio e video. L’appuntamento è quindi per questa sera, alle 19 del fuso italiano.