QR code per la pagina originale

Pebble Time, disponibile il firmware 3.4

Il nuovo firmware per Pebble Time e Time Steel introduce le modalità Quiet e Stand-By che disattivano le notifiche audio e la connessione Bluetooth.

,

Pebble ha rilasciato un nuovo firmware per gli smartwatch Time e Time Steel, concludendo il tris di aggiornamenti avviato la scorsa settimana con le app per Android e iOS. Le novità principali sono due (Quiet Mode e Stand-By Mode), ma è stato aggiunto anche il supporto per altre tre lingue, apportato miglioramenti vari e risolti alcuni bug. Per effettuare l’update è sufficiente cercare l’apposita opzione nel menu delle applicazioni.

La qualità del supporto post-vendita è sicuramente il punto forte dell’azienda californiana. Nonostante i suoi smartwatch abbiano una dotazione hardware inferiore a quella dei concorrenti (una scelta voluta per non incidere sul prezzo finale e sull’autonomia), gli utenti possono contare su frequenti aggiornamenti che introducono nuove funzionalità. Il firmware 3.4 aggiunge innanzitutto il supporto per francese, spagnolo e tedesco (interfaccia e voce). Le novità più interessanti sono però Quiet Mode e Stand-By Mode.

Quiet Mode è l’equivalente del Do Not Disturb, in quanto permette di silenziare le notifiche audio e la vibrazione. Pebble offre diverse impostazioni. La modalità manuale consente di attivare/disattivare il Quiet Mode al volo, tendendo premuto il pulsante Back dall’attuale watch face o da una notifica. È possibile attivare automaticamente la funzionalità quando inizia un evento inserito nel calendario, durante i giorni della settimana (da lunedì a venerdì), durante il weekend (sabato e domenica), e disattivare tutte le notifiche tranne le chiamate.

Stand-By Mode è invece un funzione “power saving”. Quando lo smartwatch non rileva nessun movimento per 30 minuti, disattiva automaticamente il Bluetooth. In questo modo si può ottenere un risparmio della batteria fino al 50%. La connessione viene attivata nuovamente quando il Pebble Time viene mosso o indossato. La funzionalità è ancora in versione beta, quindi deve essere attivata nelle impostazioni.