QR code per la pagina originale

iPhone 6S: nei preordini vince l’oro rosa

Nel primo weekend di preordini in alcune nazioni mondiali, la versione oro rosa di iPhone 6S e iPhone 6S Plus catalizza le attenzioni degli utenti.

,

Nel primo weekend di preordini negli USA, e in poche altre nazioni, sono gli iPhone 6S in versione oro rosa a catalizzare le richieste del pubblico. Proprio così: la nuova colorazione degli smartphone, voluta probabilmente da Apple per parificare la linea degli iPhone con quella degli Apple Watch, vede il rosa come tinta preferita degli utenti. E le stime di spedizione crescono di diverse settimane, segno di come il modello sia andato letteralmente a ruba.

Ipotesi della vigilia confermate per questa prima tornata di preordini per i nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Come lo scorso anno, infatti, i nuovi dispositivi di Apple sembrano essere andati letteralmente a ruba, con quasi tutti i modelli ora disponibili per la spedizione entro 2-3 settimane dall’ordine. E non è tutto, poiché in alcune nazioni come Hong Kong si raggiungono le 4-6 settimane, segno di un sold out prima ancora che lo smartphone giunga effettivamente sugli scaffali dei negozi.

Stando alle prime stime, naturalmente non ufficiali, sembra che i consumatori abbiano preso letteralmente d’assalto iPhone 6S Plus, la versione da 5,5 pollici del terminale targato mela morsicata. Va considerato, tuttavia, come generalmente gli stock di questo modello siano inferiori rispetto a quello da 4,7 pollici, quindi è abbastanza lecito le scorte si esauriscano più velocemente. La prima versione che ha visto le sue tempistiche dilungarsi è quella dell’oro rosa, o “pink” come i social network l’hanno già ribattezzato, pronto in poco meno di 24 ore a vedere i suoi tempi d’attesa raggiungere le quattro settimane. Il segno di un successo annunciato poiché, almeno dal punto di vista dell’estetica, questa è la differenza sostanziale maggiore rispetto agli esemplari lanciati lo scorso anno.

Non è però tutto: così come riporta AppleInsider, monitorando alcuni store mondiali è possibile ottenere anche una prima fotografia delle richieste degli utenti fuori dai confini degli USA. In Canada, ad esempio, i primi terminali a subire ritardi sono stati gli iPhone 6S oro rosa da 64 e 128 GB, mentre una media disponibilità è rimasta per tutti gli altri modelli. In Cina, nel frattempo, tutte le varianti sembrano essere andate a ruba, con consegne stimate tra le 2 e le 3 settimane per gran parte degli esemplari, con i Plus già giunti a un mese tra l’ordine e l’effettiva spedizione. A Hong Kong, infine, il record delle vendite: così come già accennato, tutti i modelli sono posizionati tra le 4 e le 6 settimane. La grande richiesta nel Paese asiatico è data anche dal commercio proprio con la Cina: molti cinesi, infatti, si recano a Hong Kong per effettuare acquisti più vantaggiosi date le tassazioni agevolate.