QR code per la pagina originale

Le novità dell’applicazione Google Fotocamera 3.0

Nuove funzionalità per la versione 3.0 dell'app Fotocamera, che Google lancerà in concomitanza con l'esordio della piattaforma Android 6.0 Marshmallow.

,

L’applicazione Google Fotocamera per Android sta per ricevere un importante aggiornamento che la porterà alla versione 3.0, introducendo un buon numero di funzionalità interessanti. Prima di elencarle, si segnala che il rollout non ha ancora preso il via e che al momento non è possibile scaricare nessun file APK: il debutto avverrà quasi certamente il 29 settembre, in concomitanza con l’esordio del sistema operativo Marshmallow e dei nuovi Nexus.

La prima caratteristica aggiunta degna di nota riguarda la modalità Smart Burst, che equivale alla raffica nelle fotocamere tradizionali, utile ad esempio quando si fotografano gli eventi sportivi: tenendo premuto il pulsante di scatto si acquisiscono più foto in rapida sequenza. Queste, poi, potranno essere utilizzate per la creazione di GIF oppure di brevi animazioni da salvare o condividere. Al termine del processo verrà ovviamente offerta all’utente la possibilità di scegliere quali tenere e quali invece eliminare.

Creations (Creazioni in italiano) costituirà invece uno spazio dove saranno raggruppati tutti i contenuti generati automaticamente, come le appena citate GIF o animazioni. Previsti al suo interno anche le sezioni Group Smiles and Photo Booth, ma al momento non ci sono informazioni certe in merito alla loro natura. Infine, il gruppo di Mountain View ha aggiunto all’app alcune impostazioni per consentire agli utenti di gestire al meglio qualsiasi aspetto del suo funzionamento, come l’attivazione o la disattivazione del salvataggio automatico degli scatti realizzati con Smart Burst o la generazione delle Creations.

Non resta che attendere il debutto di Android 6.0 Marshmallow per poter mettere mano alla nuova Google Fotocamera. Sarà una delle novità introdotte da bigG con il sistema operativo, che tra le altre cose promette di andare a migliorare aspetti cruciali della piattaforma come il consumo energetico durante lo standby del dispositivo.

Fonte: Android Police • Notizie su: